Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Spaghetti alla puttanesca pronti in 10 minuti: il trucco della «cottura»

Logo Corriere della Sera Corriere della Sera 15/09/2020 Martina Barbero
© Fornito da Corriere della Sera

La scorciatoia

Prendete la ricetta di una delle paste più gustose della tradizione, aggiungeteci dei pomodorini ciliegino, un piccolo escamotage e avrete una spaghettata alla puttanesca pronta in 10 minuti. Quando si va di fretta la soluzione è una sola: ispirarsi a un piatto classico, semplificarlo e inventarne una nuova variante. Come per questo sugo di pomodoro, capperi, olive, acciughe e peperoncino che, al posto di essere cotto (come vuole la ricetta originale), è crudo. Dal cuore di bue frullato al prezzemolo fresco ecco 5 passaggi per portare in tavola un primo velocissimo. 

Ingredienti

Per quattro persone: 1 pomodoro cuore di bue, 1 spicchio d'aglio, q.b. peperoncino fresco, q.b. sale, 250 g di pomodorini ciliegino, 150 g di olive nere di Gaeta, 6 capperi, 4 filetti di acciuga,  1 mazzetto di prezzemolo, q.b. olio extravergine di oliva e 320 g di spaghetti. 

Come usare i pomodori

Per preparare una salsa senza cottura la prima cosa da fare è occuparsi dei pomodori. In questo caso, rimuovere i semi dall'occhio di bue e passatelo in un mixer o lavoratelo con un frullatore a immersione fino a ottenere una purè liscio che andrete a unire al resto degli ingredienti. I pomodorini, invece, vanno tagliati in quattro spicchi e lasciati a pezzetti. 

Per insaporire

Il segreto, poi, è sminuzzare insieme acciughe, olive e capperi. Batteteli al coltello fino a ottenere un pesto grossolano da unire al cuore di bue e ai pomodorini. Aggiustate di sale (non troppo perché gli ingredienti usati sono già abbastanza forti) e condite tutto con un abbondante giro di olio extravergine. 

L'aglio

In questo caso l'aglio non va soffritto e allora i modi per inserirlo sono tre. Sminuzzatelo insieme a capperi, olive e acciughe se siete amanti dei sapori forti (eliminando comunque sempre l'anima). Per un gusto deciso ma meno invadente, invece, dividete lo spicchio in 4 tocchetti e mescolatelo al sugo, in modo da poterlo evitare e non ingerire. In ultimo, se preferite una pasta delicata il consiglio è di strofinare lo spicchio tagliato a metà sugli interni della ciotola che andrete a usare per assemblare il piatto. 

La pasta 

Si tratta di una pasta davvero veloce, il tempo della cottura degli spaghetti, che vanno lasciati al dente. Diversamente da quanto si fa di solito, cercate di asciugare il più possibile la pasta quando la scolate perché il sugo è sufficientemente umido di suo. Unite tutto mescolando con una pinza e servite con una manciata di prezzemolo sminuzzato al momento e peperoncino. 

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro dal Corriere della Sera

image beaconimage beaconimage beacon