Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Goi Cuon: gli involtini di gamberi alla vietnamita

Logo DeAbyDay DeAbyDay 6 giorni fa De Agostini Editore
© De Agostini Picture Library

Conosciuti anche come ‘involtini d’estate’ o ‘summer rolls’, per dirla all’inglese, i Goi Cuon sono uno dei piatti forti della cucina vietnamita. Corrispettivo del sud-est asiatico dei più famosi involtini primavera, gli involtini vietnamiti sono però più leggeri e salutari dei loro cugini cinesi, non prevedendo la frittura finale.

Il ripieno è solitamente composto da gamberi cotti al vapore, noodle di riso bolliti, verdure fresche tagliate a julienne e erbe aromatiche per insaporire. Ad avvolgerli ci sono i sottili fogli di carta di riso, chiamati in vietnamita banh trang, che devono ovviamente essere prima ammorbiditi con un pochino di acqua tiepida per renderli più flessibili.

Prepararli è davvero facile e divertente, anche per chi non ha grande dimestichezza in cucina. Il tempo richiesto è di soli 20 minuti e, una volta pronti, potete servirli subito come sfizioso antipasto. Per rendere il loro sapore ancora più autentico, vi consigliamo di accompagnarli con la tipica salsa di pesce nuoc-mam, che potete trovare in qualsiasi asian market o nei supermercati più forniti, che solitamente comprendono anche un angolo di prodotti etnici.

Attenzione, però: questa salsa si ottiene dalla fermentazione del pesce (tonno, acciughe, calamari), perciò il suo aroma e il suo gusto sono davvero molto intensi. Stemperatela,quindi, con dell’acqua, aceto di riso, aglio tritato e un pizzico di zucchero; in questo modo realizzerete un intingolo agrodolce che renderà ancora più appetitosi i vostri involtini.

Per preparare 4 porzioni di involtini di gamberi alla vietnamita avete bisogno di:

4 fogli di carta di riso (banh trang)

12 code di gamberi

60 g di vermicelli di riso

erba cipollina

4 foglie di lattuga

menta

coriandolo

40 g di germogli di soia

1 carota

1 cetriolo

nuoc-mam

aceto di riso

1/2 spicchio d’aglio

zucchero

Sgusciate i gamberi, privateli del budellino nero e cuoceteli a vapore per 2 minuti. Cuocete i vermicelli di riso come indicato sulla confezione, scolateli e fermatene la cottura sotto l’acqua corrente. Bagnate i fogli di carta di riso in acqua tiepida e stendeteli su un panno umido. Lavate tutte le verdure, asciugatele e tagliate a julienne carota e cetriolo.

Disponete sui fogli di carta di riso le foglie di lattuga e, sopra queste, alcune foglioline di menta e di coriandolo, l’erba cipollina spezzettata e i germogli di soia. Stendete sopra i vermicelli di riso, i gamberi tagliati a metà, le carote e i cetrioli tagliati a julienne. Ripiegate di qualche centimetro tre lati dei fogli banh trang verso l’interno per evitare che il ripieno fuoriesca, e arrotolate il tutto per formare degli involtini.

Emulsionate in una ciotola 3 cucchiai di nuoc-mam con 3 cucchiai di acqua, un cucchiaio di aceto di riso, poco zucchero, l’aglio, sbucciato e tritato. Servite gli involtini irrorati con la salsa.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da DeAbyDay

image beaconimage beaconimage beacon