Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Libri, "Nato per non correre" del giornalista Salvo Anzaldi

Torino, 12 ago. (askanews) - Sta diventando un piccolo caso editoriale il romanzo del giornalista torinese Salvo Anzaldi "Nato per non correre", edito da Casa Sirio. A metà tra memoir e romanzo di formazione il libro di Anzaldi racconta la sua storia. Emofilico e con una protesi in titanio al ginocchio, Salvo decide nel 2015 di correre la Maratona di New York e la porta a termine in 6 ore. Una sfida realizzata, in collaborazione con Telethon, insieme ad altri 4 emofilici, la cui storia è raccontata nel corto di Mauro Mancini "Traguardi".
image beaconimage beaconimage beacon