Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

"Volevo essere il più amato". Berlusconi secondo Sorrentino, ecco le prime immagini

Logo La Repubblica La Repubblica 12/03/2018
www_internet-Esterne WWW (note) © Fornito da La Repubblica www_internet-Esterne WWW (note)

"Te che cosa ti aspettavi: di poter essere l'uomo più ricco del paese, fare il premier e che anche tutti ti amassero alla follia?" "Sì, io mi aspettavo proprio questo" risponde Berlusconi ovvero Toni Servillo con una voce che ricorda quella del Cavaliere. Dopo aver interpretato Andreotti una nuova sfida per l'attore napoletano e per il suo truccatore. E dopo aver visto come appare Servillo-Berlusconi arrivano anche i primi secondi di film dove si può apprezzare anche la mimesi vocale. Sono le prime immagini di Loro, il nuovo film di Paolo Sorrentino, coproduzione Italia-Francia: Indigo Film per l’Italia, Pathé e France 2 Cinéma per la Francia. In Italia il film sarà distribuito da Universal Pictures International Italy per Focus Features mentre Pathé curerà le vendite internazionali. Il film è stato girato nell'estate 2017 a Roma e non esiste data di uscita ufficiale anche se si suppone che il film sarà presentato al festival di Cannes.Sorrentino, al festival di Cannes dove era in giuria, aveva parlato del progetto e della scelta di raccontare Berlusconi in un film "perché l'ex-premier rappresenta l'archetipo dell'italianità e, attraverso lui, si possono raccontare gli italiani". Berlusconi in un primo momento si era  dischiarato disponibile ad offrire al regista la possibilità di girare alcune scene nelle sue ricche residenze private, ma lo scorso ottobre invece aveva dichiarato sul film: "Mi sono giunte strane voci, spero non sia così, ma mi sembra un'aggressione politica nei miei confronti". Anche con Il divo, che Sorrentino aveva dedicato a Giulio Andreotti, era accaduto qualcosa di simile. Prima di iniziare le riprese, Sorrentino aveva incontrato il senatore a vita in quella che era stata definita una conversazione cordiale, salvo che successivamente Andreotti giudicò il film una "mascalzonata" nei suoi confronti.

Ha invece incontrato il regista la ex moglie di Silvio Berlusconi Veronia Lario che a Il messaggero aveva raccontato che Sorrentino gli aveva parlato di "una storia d'amore" e che era contenta della scelta di Elena Sofia Ricci per interpretarla.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Repubblica

image beaconimage beaconimage beacon