Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

LE ULTIME NOTIZIE

Alberto Angela attacca il Louvre: «Dovrebbe restituire le opere sottratte»

Logo Cover MediaCover Media 14/08/2018 covermg.com

Alberto Angela è tornato ad affrontare la spinosa questione Louvre.

Il divulgatore scientifico alle prese con le nuove puntate di Ulisse, ha rilasciato una lunga intervista a Il Fatto Quotidiano in cui si leva alcuni sassi dalla scarpa e punta il dito verso il discutibile comportamento del museo francese.

a man wearing a suit and tie smiling at the camera © Provided by Cover Media Ltd

«Il discorso è molto semplice» ha dichiarato Alberto Angela a Il Fatto Quotidiano.

TI POTREBBE INTERESSARE: Alice, la Miss Italia trentina: «Ho votato M5s, ma non lo farei più»

«Se andiamo a studiare il passato, vigeva una regola molto basilare riguardo il bottino: era la fase finale, il punto di conquista, e oramai c’è una sua giustificazione storica. Però – prosegue Angela – attenzione: parliamo di una fase ben specifica, superata la quale il bottino diventa crimine».

Il commento del figlio di Piero sui cugini transalpini trasuda orgoglio italiano e pone un accento amaro sul contesto.

«Secondo me il confine giusto è la Rivoluzione francese: ciò che è successo prima è andato, è acquisito, mentre il dopo non è più accettabile nel mondo occidentale. Il Louvre è pieno di opere sottratte da Napoleone con i fucili spianati; quando giro tra quelle sale e leggo il cartellino “Campagna d’Italia” avverto un moto di fastidio profondo: vuol dire che è stata razziata».

ALTRO SU MSN:

Alberto Angela star di "Screenings 2018" (Rai Play)

Riproduci nuovamente video

Scegli tu!
Scegli tu!
image beaconimage beaconimage beacon