Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Consegnati i Farnèse d'or, tra i premiati Giorgetti e Benigni

Roma, 24 giu. (askanews) - Sono stati consegnati, durante una Gala nella sede dell'ambasciata di Francia a Roma, i Farnèse d'or. L'evento è promosso dalla Camera di Commercio Francese in Italia, che per la prima volta ha assegnato questo prestigioso riconoscimento per onorare l'impegno di personalità eccellenti del mondo istituzionale, politico, economico e culturale, dal ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti all'attore e regista Roberto Benigni. Il Farnèse d'or è un simbolo della cooperazione tra l'Italia e la Francia. A consegnare i premi il presidente della Camera Commercio e Industria France Italie, Denis Delespaul, che spiega: "Prima di tutto è stato firmato un importante accordo, l'accordo del Quirinale, che dà a tutti una guide-line tra la relazione Francia e Italia, in un contesto decisamente difficile, nel quale io penso che mai soli possiamo andare avanti. Dobbiamo stare insieme. Il Farnèse d'or è per dare un evento che va al di là del nostro ecosistema, di quelli che sanno che facciamo le duemila aziende francesi in Italia e le duemila società italiane in Francia. Dobbiamo diffondere la relazione francese-italiano, allora abbiamo creato il Farnèse d'or, sarà un'istituzione, che si ripeterà ogni anno come per il festival di Cannes la Palma d'oro o il Leone d'oro per Venezia". Il padrone di casa, l'Ambasciatore Christian Masset, spiega l'importanza della cooperazione tra Francia e Italia. "La cooperazione Italia-Francia è importantissima perché siamo il secondo partner uno per l'altro. Quest'anno ci sarà probabilmente più di 90 miliardi di euro di scambio tra i due Paesi. Ci sono tantissimi scambi culturali, universitari, scientifici, quindi veramente siamo due Paesi vicini, ma direi integrati". Di fronte a rappresentanti delle istituzioni, del mondo economico e della cultura, oltre al Ministro Giorgetti per la politica è stato premiato il Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta. Per il versante istituzionale hanno ricevuto il Farnèse d'or l'amministratore delegato di CDP - Cassa Depositi e Prestiti Dario Scannapieco, e Nicolas Dufourcq presidente di BPI France - Banca pubblica di Investimenti francese. Per l'economia e il business è stata premiata Stellantis, e il riconoscimento è stato ritirato da Davide Mele, Responsabile Corporate Affairs del Gruppo. Per l'innovazione il Farnèse d'or è andato invece a Isabelle Andrieu, co-founder e presidente di Translated e co-founder di PI Campus e CEO di Pi - School. Roberto Benigni, a proposito del Farnèse d'or e del suo legame con la Francia, ha detto: "Ho lavorato con Jean Reno, con Gérard Depardieu, Christian Clavier, Claude Berri abbiamo prodotto insieme, con Claude Zidi, poi mi hanno dato il César alla carriera, il Prix Lumière à la carrière, il Grand Prix al festival di Cannes, ma mi hanno riempito d'amore i francesi, io non saprei come ringraziare. Io mi vorrei veramente déshabiller, dénuder. Adesso ci unisce anche la politica perché c'è un Parlamento all'italiana in Francia dopo le ultime elezioni legislative. Ci siamo molto avvicinati all'Italia, eh? Manca solo una scissione, poi siamo proprio l'Italia precisa".

SUCCESSIVO

SUCCESSIVO

image beaconimage beaconimage beacon