Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

LE ULTIME NOTIZIE

Elena Santarelli: 250mila euro al Bambin Gesù

Logo Cover MediaCover Media 02/12/2019 covermg.com

Elena Santarelli ha celebrato la data più brutta della sua vita. Per esorcizzare il ricordo di due anni fa, quando i medici le avevano confermato il tumore al cervello di suo figlio Giacomo - ora in remissione -, la showgirl di Latina ha staccato un assegno di 250mila euro per il Bambin Gesù e il Progetto Heal.

GUARDA ANCHE: Elena Santarelli: "Il male di Giacomo mi ha cambiata" (Rai Play)

Riproduci nuovamente video

«Il 29/11/2017 ricordo che ero in bagno a vomitare e a piangere in silenzio, ero ignara che a pochi km da casa mia c’erano due genitori che piangevano per non poter più festeggiare il compleanno della loro bambina nata lo stesso giorno in cui io ho ricevuto il pugno allo stomaco, scomparsa nel 2015 a causa di un tumore cerebrale», racconta Elena Santarelli su Instagram.

«Da lì a pochi ho conosciuto i suoi genitori, Simone e Serena che hanno seminato nel 2016 il primo seme al @progettoHeal in memoria di Gaia. Non è un caso che io abbia scoperto il tumore il 29/11/17 e che Gaia sia nata il 29/11/2010, oramai sono grande e non credo più alla casualità, qualsiasi fatto accade sempre per un motivo».

Elena Santarelli © Fornito da Cover Media Elena Santarelli

In seguito alla traumatica esperienza vissuta accanto al figlio Giacomo e alla famiglia di Gaia, la Santarelli ha scritto «Una mamma lo sa», libro di cui ha devoluto il ricavato per finanziare il progetto Heal e sostenere il Bambin Gesù.

«Il miracolo per me - prosegue Elena - è che questa sera la famiglia di @progettoHeal insieme a me che sono la madrina e @christianvieri nostro grande sostenitore consegneremo i primi 250mila euro ( ne mancano ancora molti per arrivare alla cifra finale ) al Bambino Gesù per l'acquisto del simulatore in 3D che è già in uso per la neurochirurgia pediatrica del bambino Gesù di Roma e allo stesso tempo inaugureremo la sede Romana di progetto Heal».

Scegli tu!
Scegli tu!
image beaconimage beaconimage beacon