Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

La regina Elisabetta di nuovo in pubblico senza bastone

Logo Il Giornale Il Giornale 6 giorni fa Francesca Rossi
© Fornito da Il Giornale

Dallo scorso autunno la regina Elisabetta usa un bastone per muoversi con maggiore agilità. I “problemi di mobilità” di cui soffre la sovrana hanno allarmato la stampa internazionale e sono stati la causa degli ultimi forfait al Royal Ascot e durante il Giubileo di Platino. Agli ultimi eventi pubblici, però, Sua Maestà si è presentata senza bastone e in buona forma, sorprendendoci ancora una volta e mostrando la grande forza d’animo che la contraddistingue e l’ha accompagnata ogni giorno dei suoi 70 anni di regno.

La Regina e il bastone

Per la prima volta dal 1946 la regina Elisabetta ha saltato il Royal Ascot, che si è tenuto dal 14 al 18 giugno 2022 (lo avrebbe seguito in televisione) e, prima ancora, gran parte degli appuntamenti organizzati per festeggiare il Giubileo di Platino dal 2 al 5 giugno scorso. Il motivo è sempre lo stesso, i “problemi di mobilità” che la affliggono, rendendole quasi impossibile restare in piedi per troppo tempo o camminare per lunghi tratti. Inoltre dallo scorso 12 ottobre, in occasione del centenario della Royal British Legion, Sua Maestà ha iniziato a usare un bastone per muoversi meglio. Non accadeva dal 2003, quando Elisabetta II venne operata al ginocchio.

Al ricevimento per l’Accession Day, che si è tenuto a Sandringham lo scorso febbraio, Sua Maestà si è presentata con il bastone in legno e manico in corno con intarsi appartenuto al principe Filippo. Un ulteriore omaggio al duca di Edimburgo, che le è stato accanto per una vita. Il marito della Regina era stato visto per l’ultima volta in pubblico con il bastone nel 2013, alla palude di Dersingham. Aveva appena subìto un intervento addominale e i medici gli avevano consigliato di usare il bastone per non affaticarsi, accelerando il processo di guarigione.

Ora il bastone è diventato un accessorio importante per la regina Elisabetta, ma a quanto pare (e per fortuna) non irrinunciabile. Lo scorso 22 giugno, nella Oak Room del Castello di Windsor, Sua Maestà ha concesso un’udienza al Governatore del Nuovo Galles del Sud, Margaret Beazley. Per l’occasione la Regina ha indossato un abito giallo a fiori, gli immancabili 3 giri di perle con orecchini abbinati. Ma non c’era alcuna traccia del bastone. L’espressione della monarca era sorridente e tranquilla, quasi imperturbabile, come sempre. Sembra che i problemi familiari e l’età con i suoi acciacchi non siano riusciti a scalfire l’entusiasmo, la voglia di vivere e la determinazione della regina Elisabetta, che ha imparato a guardare avanti, a essere più forte delle circostanze.

Una Regina pienamente in grado di regnare


Galleria: William compie 40 anni, la Regina lo sorprende e Harry lo delude (LOLnews)

A proposito della salute della regina Elisabetta lo storico Robert Lacey ha dichiarato al People: “…La Regina ha il controllo totale delle sue facoltà e di tutto [ciò che riguarda] il Palazzo. Il problema di mobilità non rappresenta una questione costituzionale o relativa alla reggenza. [Elisabetta II] rimane al comando”. In effetti il giorno precedente all’incontro con il Governatore del Nuovo Galles del Sud la sovrana ha presenziato a un’altra udienza con l’Arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, il quale le ha consegnato la Canterbury Cross per il suo “instancabile” servizio alla Chiesa d’Inghilterra per 70 anni, come “simbolo sincero dell’affetto e della lealtà che la Chiesa d’Inghilterra nutre nei confronti di Sua Maestà”.

L’incontro si è tenuto sempre nella Oak Room del Castello. Elisabetta II ha indossato un abito bianco a fiori e non aveva il bastone. Dettaglio che fa ben sperare sul suo stato di salute. Subito dopo il Trooping The Colour, lo scorso 2 giugno, anche Kate Middleton avrebbe rassicurato i fan. Secondo Pa Media, citato dal People, la duchessa di Cambridge avrebbe detto: La Regina sta bene, si è solo stancata molto [durante il Trooping The Colour]”, ma “ha trascorso dei bellissimi momenti”.

Curiosità divertente: gli ammiratori della regina Elisabetta non hanno potuto non notare un particolare molto simpatico che ha accomunato le due udienze: la “presenza”, accanto alla porta della Oak Room, della statua di un soldato della Grenadier Guards, il reggimento di fanteria britannica. Per la verità abbiamo potuto ammirare la statua durante diverse udienze tenute dalla regina Elisabetta che, tra l’altro, è Colonnello in Capo del reggimento dal 1952.

La regina Elisabetta in Scozia?

Stando alle ultime indiscrezioni del Daily Mail la regina Elisabetta starebbe anche valutando di partire per la Scozia. Un portavoce di Buckingham Palace ha rivelato: “La Regina spera di recarsi in Scozia, nella residenza di Holyroodhouse per la Royal Week, sebbene le decisioni verranno prese all’ultimo momento”. La Royal Week (o Holyrood Week) si svolge ogni estate tra la fine di giugno e l’inizio di luglio (quest’anno dal 27 giugno al 1° luglio) e prevede diversi impegni ufficiali, tra cui un Garden Party (che quest’anno è in programma per il 29 giugno). La Holyrood Week si apre con la Ceremony of The Keys, che si tiene nel piazzale antistante Holyroodhouse e durante la quale il Lord Provost, cioè l’autorità locale eletta dal consiglio cittadino di Edimburgo, consegna alla regina Elisabetta le chiavi della città in segno di benvenuto. Non ci resta che attendere per scoprire a quali eventi parteciperà la sovrana.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Il Giornale

image beaconimage beaconimage beacon