Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Cosa fare a Zanzibar se piove

Logo Lettera 43 Lettera 43 17/05/2017
Zanzibar Se Piove © Fornito da News 3.0 S.P.A. Zanzibar Se Piove

Zanzibar appartiene alla Repubblica della Tanzania, ha un arcipelago omonimo in cui spiccano due isole: Unguja e Pemba.

Il clima di Zanzibar è tropicale e quindi soggetto a diversi mutamenti, infatti piove anche quando c'è il sole, oppure in una splendida giornata soleggiata può capitare un temporale che poi scompare rapidamente.

Questo clima si basa molto sulla presenza di venti caldi chiamati monsoni e provenienti dall'Oceano Indiano.

Comunque sia la parte a ovest di Zanzibar è più umida, mentre quella a est è secca. La temperatura dell'isola è costante e si aggira intorno ai 30° C, ma bisogna prestare attenzione alla stagione delle piogge in cui piove sempre. Quindi da marzo a maggio e ottobre e novembre sono i momenti più umidi e piovosi di questa bella località. 

Tuttavia, quando piove si possono intraprendere delle suggestive escursioni nel verde rigoglioso dell'isola per ammirare i colori accesi di Zanzibar; quindi preferire il mese di maggio che avrà meno piogge.

Cosa vedere a Zanzibar anche con la pioggia

Cosa vedere a Zanzibar?

Il centro storico di Zanzibar è Stone Town, bello e interessante dal punto di vista architettonico e storico; fa parte del patrimonio dell'umanità.

A Zanzibar si possono vedere i delfini neri di Kizimkazi, oppure la Jozani Forest con le sue scimmiette rosse, e poi le spezie con il tour nella Foresta delle Spezie, ma anche i profumi, le spiagge incontaminate come la Spiaggia di Nungwi oppure l'Isola delle tartarughe giganti, il celeste del mare e la tranquillità di un tramonto magari nel Villaggio di Kizimkazi non sono altro che alcune delle meraviglie di quest’isola.

Perché se piove attraversare la giungla non è sicuramente facile, quindi per i turisti più accorti e alla ricerca del relax possono andar bene i negozi di statue di legno, batik e sacchettini di spezie. Poi, come d'incanto, la pioggia si fa da parte per affrontare all'asciutto e con il sole le varie escursioni alla scoperta dei paradisi più belli.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Lettera 43

image beaconimage beaconimage beacon