Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Onde d’urto contro la cellulite: come funzionano

Logo Notizie.it Notizie.it 12/08/2017 Simona Bernini

Non è la prima volta che vengono usato le onde d’urto per combattere la cellulite. Le onde d’urto sono state usate anche negli anni Settanta per trattare il problema della calcolosi delle vie urinarie. Da allora il loro uso è stato potenziato nel tempo e sono spesso usate nella cura di patologie quali l’apparato osteo-articolare, e anche nella cura di patologie cutanee, come appunto le ulcere e la cellulite.

Le onde d’urto, aiutano non solo per quanto riguarda i problemi antinfiammatori o antidolorifici, ma sono utili in quanto aiutano a rigenerare i tessuti: osso, tendini, legamenti, pelle e il tessuto miocardico. Le onde d’urto sono utili per trattare la cellulite, un problema che affligge molte donne, per cause genetiche. Il tessuto connettivo della donna è soffice ed elastico, quindi le fibre di collage sono ordinate come fosse un reticolo e poi si estendono in gravidanza.

Per via di un disturbo, le cellule tendono a gonfiarsi e ingrossarsi premendo verso l’alto e dando l’effetto che tutti conosciamo come pelle a buccia d’arancia, odiata da tutte le donne.

Le onde d’urto rigenerano i tessuti

Le onde d’urto sono considerate un metodo infallibile ed efficace per combattere la cellulite. A fornirci una spiegazione in tal senso e ad aiutarci a capire come funzionano, ecco l’opinione della dottoressa Elena Maria Abati, fisiatra e responsabile del Servizio onde d’urto di Humanitas Gavezzani. La dottoressa Abati spiega in questo modo la funzione rigenerante dei tessuti per le onde d’urto:

«Tra i trattamenti previsti per la cellulite. ci sono le onde d’urto. Dirigendo la loro energia sulla parte colpita dalla cellulite, in genere glutei e coscia, ma anche su fianchi e sopra le ginocchia, riusciamo a rigenerare i tessuti e, soprattutto, a ripristinare l’architettura del tessuto adiposo sottocutaneo e a migliorare il microcircolo oltre che l’elasticità cutanea».

Se qualcuno pensa che le onde d’urto possano aiutare a diminuire il grasso corporeo, la dottoressa Abati risponde in questo modo:

«No. Le onde non hanno effetti di diminuzione o sgretolamento del grasso. La loro applicazione ha differenti finalità: permette il rassodamento dei tessuti e migliora il drenaggio dei liquidi. Infatti introducendo le onde acustiche nel corpo, il tessuto connettivo si rilassa, mentre la tonicità dell’epidermide aumenta. La vascolarizzazione del tessuto sottocutaneo aumenta e le cellule adipose si riducono sino a riprendere la loro grandezza naturale».

Le sedute

Il trattamento con le onde d’urto è una terapia medica e ogni trattamento dura circa un’ora, anche se dipende dai casi e dal tipo di adiposità. In alcuni casi, si può notare già dalla prima seduta qualcosa di diverso, ma non basta. Bisognerebbe ricorre ad almeno 6-10 sedute da un’ora circa e a intervalli di 3-4 giorni l’una dall’altra. Il numero delle sedute dipende da caso a caso e dal tipo di cellulite di ogni persona.

Con l’uso delle onde d’urto si migliora il rassodamento dei tessuti e migliora anche il drenaggio dei liquidi.

I vari tipi di onde d’urto

Con le onde d’urto, si ha una sorta di vibrazione proprio nei punti in cui di deposita la cellulite. Vi sono tre tipi di onde d’urto:

- planari permettono lo scioglimento dei grassi

- a pressione radiale che levigano la muscolatura e sono di minore impatto rispetto alle precedenti

- ad alta frequenza dove migliorano la pelle e il suo aspetto.

Con questo tipo di trattamento, non vi sono effetti collaterali di nessun tipo. Ci saranno solo degli ematomi che nel giro di poco tempo spariscono.

Si usa un macchinario che ha due funzioni: una rassodante e l’altra rimodellante. E’ compito del medico capire quale delle due funzioni usare a seconda della problematica della paziente.

funzionano: Onde d’urto contro la cellulite come funzionano © facebook Onde d’urto contro la cellulite come funzionano
Scegli tu!
Scegli tu!
image beaconimage beaconimage beacon