Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

SuperShe Island, l'isola dove gli uomini non possono entrare

Nel Mar Baltico, lungo le coste della Finlandia, c'è un'isola di 3,4 ettari chiamata SuperShe. E già dal nome si intuisce la sua particolarità: è un luogo per sole donne, dove gli uomini non sono ammessi. La fondatrice di questo eremo tutto al femminile è Kristina Roth, imprenditrice newyorkese di origini tedesche che, dopo aver venduto la sua società di consulenza, ha acquistato l'isola. A spingerla in questa avventura è stata la volontà di creare un luogo in cui le donne potessero imparare a fare squadra, condividendo idee ed esperienze; ma anche un'oasi di pace dove potersi ricaricare mentalmente e fisicamente con corsi di yoga e di fitness, e buona cucina. Dall'apertura, lo scorso giugno, Kristina Roth ha ricevuto circa ottomila richieste da donne di tutto il mondo. Ma SuperShe Island può ospitare solo 10 donne alla volta, in quattro chalet. E per accedere all'isola non basta prenotare, ma bisogna compilare una domanda e sperare di essere selezionate. L'obiettivo di Kristina Roth è riuscire a inaugurare altre 10 isole per sole donne in tutto il mondo e intanto già pensa alla prossima sede: un'isola nell'arcipelago britannico Turks e Caicos (a cura di Marisa Labanca)Foto Instagram @supershesnaps
image beaconimage beaconimage beacon