Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Qualcuno salvi i piedi della Ferragni

Logo Lettera D Lettera D 4 giorni fa Sofia Manfredi
Qualcuno salvi i piedi della Ferragni © Fornito da Lettera D Qualcuno salvi i piedi della Ferragni

Una donna su due. Proprio così, una donna su due ha riceve critiche e insulti sui social per i chili di troppo. Lo rivela uno studio di Nutrimente Onlus e la cosa non mi stupisce: se è vero che la mamma dei cretini è sempre incinta, lo è altrettanto il fatto che tutti i cretini sono sui social. E, com'è ovvio, lo usano in quanto tali. Sempre secondo questa ricerca, nel mirino finiscono, nell'ordine, gambe, pancia, fondoschiena e braccia. Tutti obiettivi 'sensibili' quando c'è la volontà di ferire (moralmente, s'intende) qualcuno in sovrappeso. Cosa che invece non sono i piedi, forse perché anche se cicciotti non danno fastidio a nessuno, forse perché basta mettersi delle scarpe, forse perché quando ti fai una foto non ci devi per forza metterci dentro i piedi.

Chiara Ferragni, però, sui social è stata presa in giro proprio per i suoi piedi. Inattaccabile sotto tutti gli altri punti di vista (se non Fedez, ma de gustibus) è stata colpita alle estremità inferiori. Su Facebook la pagina I piedi di Chiara Ferragni ha 23 mila fan, sul web si va da «sono brutti» a «sembrano quelli di un hobbit» e spopolano i meme dedicati, mentre Style del Corriere della Sera ha persino pubblicato un'intervista immaginaria ai famigerati piedi. Insomma, stiamo vedendo di tutto. Tranne l'indignazione che invece abbiamo visto in altri casi di body shaming, eccezion fatta per quella di Fedez, che ha twittato: «A quando l'intervista immaginaria a sto cazzo? Avvisatemi che vi tengo l'esclusiva».

Quando Ashley Graham viene criticata per il suo peso o addirittura perché è dimagrita, apriti cielo. Dalla moda allo sport, quando la ginnasta Alexa Moreno viene accostata a Peppa Pig o le ragazze del tiro con l'arco diventano «il trio delle cicciotelle», spalancati. Se poi viene criticata la pancetta (si fa per dire) di Lady Gaga al Super Bowl, non ne parliamo nemmeno. Però prendere in giro Chiara Ferragni per i suoi piedi va bene? Inutile girarci attorno: sono grandi. Ma questo non dovrebbe autorizzare nessuno a deriderla sul web. Forse tutto si spiega perché Chiara Ferragni, giovane, bella, ricca e famosa, fa scattare a tante italiane la molla dell'invidia. È un po' la nostra Kim Kardashian, che si può liberamente prendere in giro per il fondoschiena. Tanto è antipatica, chi se ne frega. Però i piedi fanno parte del corpo e dunque si tratta sempre di body shaming. Dov'è Selvaggia Lucarelli? Dove sono le femministe, dove? Se ci siete, battete un colpo.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Lettera D

image beaconimage beaconimage beacon