Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Terremoto Napoli, oggi altre 30 scosse. "Monitoraggio costante"

Logo Quotidiano.Net Quotidiano.Net 12/03/2018

Napoli, 12 marzo 2018 - Ancora terremoti in provincia di Napoli. Eventi sismici, al momento di bassa magnitudo, si stanno ripetendo dal primo pomeriggio nell'area dei Campi Flegrei: dalle 14.34 e nel giro di un paio d'ore ne sono stati registrati una trentina, tutti localizzati nell'area di Solfatara-Pisciarelli, nel comune di Pozzuoli, a una profondita compresa tra 1 e 3 km. Lo sciame sismico è stato avvertito dalla popolazione anche nella città di Napoli che è situata a 9 km dall'epicentro. Nessun danno è stato segnalato. La scossa più forte, pari a magnitudo 2.4, è stata alle 15.09. 

L'Osservatorio Vesuviano dell'Ingv sta monitorando costantemente la situazione, anche alla luce della persistenza del fenomeno. Nel mese di febbraio 2018, la stessa zona è stata interessata da 33 terremoti di bassa magnitudo. Al momento lo stato di allerta è a livello giallo, ovvero "di attenzione", come previsto dal piano di emergenza predisposto dalla protezione civile. E le autorità invitano alla calma. "Sono in contatto con l'Osservatorio Vesuviano che ci invita a non creare allarmismi e panico - fa sapere il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia - l'Osservatorio sta controllando l'attività per garantire la nostra sicurezza". Lo sciame rientrerebbe nella "normale attività del territorio", soggetto comunque a eventi sismici pari, contemplati, appunto dallo stato di allerta giallo di attenzione". 

© omaggio

Lo stesso Osservatorio pubblica una mappa in pdf (qui sotto) relativa all'attività sismica di febbraio nella caldera (ampia conca) dei Campi Flegrei. 

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Quotidiano.net

image beaconimage beaconimage beacon