Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Elezioni e mondo immobiliare, sondaggio Cbre: “Non sono una minaccia. E nel 2018 l’economia italiana si rafforzerà”

Logo idealista idealista 13/02/2018 Redazione
© Gtres

Il settore immobiliare sembra non temere le prossime elezioni politiche. Il dato emerge dal consueto sondaggio di Cbre, che evidenzia anche le attese per i prossimi mesi.

Per il 70% degli intervistati le elezioni politiche non sono viste come una minaccia e per il 63% degli intervistati le prospettive sono di un’economia italiana che si rafforzerà ulteriormente nel 2018.

Il sondaggio ha poi evidenziato che circa il 70% degli investitori ritiene che l’avvio dei Pir (Piani Individuali di Risparmio) per il real estate farà guadagnare al mercato una spinta sotto l’effetto positivo di questo nuovo strumento finanziario. Sul fronte investimenti le attese sono positive anche per il 2018.

Per quanto riguarda gli uffici, nel 2018 la domanda per nuove tipologie di ambienti di lavoro crescerà e vedrà l’ingresso di nuovi operatori già presenti in altri mercati europei. Continuerà inoltre la tendenza delle multinazionali a spostare la loro sede in location iconiche e centrali, con l’avvio di nuovi cantieri nell’area di Porta Nuova e di ristrutturazioni di trophy asset esistenti.

Per quanto riguarda il retail, nel 2018 è prevista un’espansione dei retailer nei mercati principali, ma i nuovi format dovranno rispondere più velocemente agli stimoli esterni e integrarsi meglio con il canale online.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da idealista

image beaconimage beaconimage beacon