Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Ultime notizie in Money stripe HP

Ilva, la cordata vincitrice nomina i vertici: l'ad è il vicepresidente di Arcelor Mittal il Cfo viene da JpMorgan

Logo Il Mattino Il Mattino 13/09/2017 Giusy Franzese
Lo stabilimento Ilva a Taranto © Internet (altro) Lo stabilimento Ilva a Taranto

In attesa dell'incontro al ministero dello Sviluppo Economico con i sindacati, la cordata vincitrice della gara per l'Ilva, Am Investco Italy (88% Arcelor Mittal, 6% gruppo Marceggalia, 6% Banca Intesa), inizia a riempire le caselle di chi dovrà traghettare il siderurgico di Taranto dall'amministrazione controllata alla gestione privata. Ieri sono stati uficilizzati i nomi del Ceo e del Cfo. Matthieu Jehl, attuale vice presidente di ArcelorMittal, ricoprirà la carica di presidente e amministratore delegato di AM Investco Italy Srl  con effetto dall'1 dicembre 2017; Samuele Pasi, sarà direttore generale di Arcelor Mittal e  va a sedersi anche sulla poltrona di direttore finanziario della nuova società. A lui - che proviene da JpMorgan ed è uno degli uomini che ha seguito il dossier dall'inizio - va anche la responsabilità dei rapporti istituzionali in Italia con effetto immediato. Una nota di  Arcelor Mittal precisa che «una volta finalizzata l'acquisizione dell'Ilva da parte di Am Investco, Matthieu Jehl e Samuele Pasi assumeranno rispettivamente le cariche di Ceo e Cfo». 

Intanto l'incontro con i sindacati che si sarebbe dpvuto tenere dpodomani, 15 settembre, per parlare di piano industriale, numero e gestione degli esuberi, è stato rinviato al 9 ottobre. La decisione dello slittamento della riunione è stata presa dal Ministero dello Svilluppo Economico che lo ha comunicato l'altro giorno alle parti : il rinvio - è spiegato - è stato dettato dalla necessità di aspettare le valutazioni del Ministero dell'Ambiente sui "suggerimenti" degli enti locali e delle varie associazioni relativamente al piano ambientale. I sindacati però non l'hanno presa bene: in questo modo - protestano - si accorciano i tempi per la trattativa sugli esuberi.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Il Mattino

image beaconimage beaconimage beacon