Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Gran Bretagna: dallo stare a casa allo stare in patria, tutte le formule del turismo anti-covid

Come molte altre capitali Londra vive la trasformazinoe del suo mercato turistico locale. Addio grandi folle di visitatori giunti dai 4 angoli del pianeta, largo a piccoli gruppi di vacanzieri quasi esclusivamente britannici che optano per il turismo di prossimità. Fra confini semichiusi e aerei incollati al suolo Con le restrizioni del Covid-19 che hanno chiuso i confini e tarpato le ali agli aerei, molti residenti nel Regno Unito dichiarano di aver fatto scelte prudenti evitando di viaggiare in Europa quest'anno. "Abbiamo un bambino di un anno - spiega una londinese - quindi non siamo particolarmente interessati a muoverci in Europa. Resteremo a Londra e godremo di quel che città ha da offrire: i picnic nel parco lungo la Southbank dove ci sono pochi turisti. Vedremo anche come andare in Cornovaglia possibilmente per goderci le spiagge di lì". Una estate particolare "Questa è la prima estate in 15 anni che restiamo a Londra - ci racconta una signora inglese di mezza età - Normalmente trascorriamo le vacanze scolastiche a Malta, ma ho scelto di non andarci quest'anno. Ci sono stati dei cambiamenti nei voli e nell'incertezza, ho deciso di rimanere a casa. Siamo turisti qui; siamo stati a Chessington la scorsa settimana. Eravamo sul London Eye e ora siamo diretti ai sotterranei della Torre di Londra e anche a Madam Tousouds. Quindi quest'anno il nostro turismo è così". Ma appena ci sarà il vaccino si prevede un boom di partenze Un recente sondaggio della società turistica Parkdean rileva che il 20% dei viaggiatori britannici ha annullato del tutto i progetti di vacanze all'estero, mentre il 35% ritarda le prenotazione di qualsiasi cosa fino a quando la pandemia non sarà domata. Per le aziende londinesi la speranza è che parte di quei soldi per le vacanze vengano ora spesi in città per aiutare gli affari dei negozi in piena recessione economica. Mentre il 2020 ha visto tanti turisti britannici sostituire località come Spagna e Portogallo con le rive del Tamigi, la maggior parte dei britannici dichiara che una volta trovato un vaccino o un trattamento per Covid-19, non vedono l'ora di evadere ancora e sentire attorno a loro saluti come Hola , Bonjour o Ciao in giro per tutto il continente.
image beaconimage beaconimage beacon