Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Il Mozambico chiede aiuto all'UE contro il terrorismo

Da tre anni il nord del Mozambico è teatro di gravi attacchi terroristici che causano numerose vittime e costringono molti residenti ad abbandonare le proprie case. Lo ha denunciato, intervenendo davanti all'Assemblea delle Nazioni Unite a New York, il presidente del Mozambico, Filipe Nyusi, che ha denunciato una pesante ondata di violenza causata dagli attacchi dei gruppi islamici attivi nel nord del paese. "Provocano gli sfollati, distruggono le abitazioni e le infrastrutture socioeconomiche, saccheggiano i beni della comunità, tengono prigionieri i bambini e le donne. Oltre mille persone sono state uccise e circa 250 mila sono sfollate in altri distretti del Paese", Il presidente del Mozambico ha anche chiesto aiuto all'Europa per addestrare le proprie forze ad efficaci azioni di contrasto del terrorismo. Secondo Augusto Santos Silva, ministro degli Esteri del Portogallo, da gennaio alla presidenza dell'Unione, la richiesta, che si inquadra in una tradizione di forte cooperazione tra Europa e Mozambico, ha tutte le condizioni per venire accolta.
image beaconimage beaconimage beacon