Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

AideXa aiuta le imprese col finanziamento sprint

Logo Quotidiano.Net Quotidiano.Net 22/02/2021 MARCO PRINCIPINI
© Fornito da Quotidiano.Net

di Marco Principini

Vicinanza all’imprenditore, tecnologia, semplicità, rapidità e trasparenza: in linea con le caratteristiche di AideXa, l’iniziativa promossa da Roberto Nicastro e Federico Sforza rivolta alle imprese e al mondo delle partite Iva, la fintech lancia il finanziamento X-Instant. Si tratta di un prestito a breve termine con durata 12 mesi e rimborso mensile, rivolto a ditte individuali, società di persone e capitali con fatturato compreso tra i 100mila e i 10 milioni di euro, destinato a coprire qualsiasi esigenza finanziaria. L’importo minimo del finanziamento X-Instant è di 10mila euro, mentre quello massimo è di 100mila euro e non richiede nessuna garanzia personale o reale.

"Le piccole imprese e le partite Iva – spiega Roberto Nicastro (nella foto), presidente di AideXa – sono le realtà che solitamente hanno più difficoltà ad accedere al credito, inoltre la risposta creditizia in genere necessita dalle tre alle sei settimane, oltre a richiedere molta documentazione e supporto. L’imprenditore invece ha bisogno di un servizio semplice e immediato soprattutto in un periodo di difficoltà come quello attuale. Con il finanziamento X-Instant di AideXa l’imprenditore deve inserire solo pochi dati e istantaneamente ha la risposta per il prestito richiesto. In caso di valutazione positiva, l’importo del finanziamento sarà accreditato sul conto corrente dell’impresa nelle 48 ore successive".


Galleria: Covid: le professioni più richieste in questo momento (StarsInsider)

Il finanziamento X-Instant, semplice, istantaneo, basato su una customer experience di assoluto valore è reso possibile dall’innovazione dell’open banking, ovvero dalla condivisione dei dati bancari dei clienti. Attraverso l’approvazione della direttiva comunitaria sui servizi di pagamento, nota con il termine PSD2, l’open banking consente infatti di promuovere la concorrenza tra operatori oltre che favorire la creazione di servizi finanziari innovativi focalizzati sulle esigenze dei privati e delle piccole imprese.

Per richiedere il finanziamento X-Instant di AideXa è sufficiente che le imprese si colleghino al sito www.AideXa.it, inseriscano il numero di partita Iva e associno le banche con cui l’impresa già lavora. AideXa istantaneamente valuta la richiesta creditizia dell’impresa, accedendo in modo trasparente e sicuro ai suoi dati nel pieno rispetto della direttive PSD2, riuscendo così a semplificare notevolmente tanto la valutazione di accesso al credito quanto la parte di erogazione.

"Quel che è successo nell’ultimo anno sul mondo delle imprese e delle partite Iva a causa della pandemia – ha sottolineato Federico Sforza, amministratore delegato di AideXa – si è riflesso in una situazione creditizia dalla volatilità enorme, che ha messo in luce come i modelli tradizionali per definire l’accesso al credito, quali i dati di bilancio dell’anno precedente o la presentazione di un business plan, che le micro imprese o i liberi professionisti non sempre hanno a disposizione, siano obsoleti e poco indicativi delle reali performance dell’impresa. Grazie all’open banking e l’utilizzo di tecnologie di intelligenza artificiale e machine learning è invece possibile analizzare i dati transazionali del cliente degli ultimi 12 o 24 mesi e stabilire in modo più accurato il reale livello di rischio o di idoneità al credito, comprendendo la reale capacità dell’impresa di reagire in modo tempestivo e di innovare nell’attuale contesto. La disponibilità di maggiori informazioni ci consente inoltre di elaborare istantaneamente un’offerta di finanziamento personalizzata, in linea come le esigenze reali dell’impresa".

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Quotidiano.net

image beaconimage beaconimage beacon