Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Decreto Dignità, l'allarme di Assolavoro: 53mila persone a casa da gennaio

Logo Tgcom24 Tgcom24 05/12/2018 Redazione Tgcom24
© articolo

Dal 1° gennaio 2019 non potranno essere riavviate al lavoro circa 53mila persone che avranno raggiunto i 24 mesi di limite massimo per un impiego a tempo determinato. Il dato è di Assolavoro che parla di una "stima prudenziale" dell'effetto della circolare del Ministero del 31 ottobre che ha considerato compresi nelle nuove misure anche i lavoratori con contratti stipulati prima dell'entrata in vigore della legge di conversione del Decreto Dignità.

"Si tratta - si legge in una nota dell'Associazione delle agenzie per il lavoro - di una stima prudenziale, approssimata per difetto, elaborata da Assolavoro, con una proiezione sull'intero settore dei dati rilevati dagli operatori associati (circa l'85% del mercato)".

"Correggere il tiro per i lavoratori" - Assolavoro evidenzia che "nonostante le ripetute manifestazioni di disponibilità non c'è stato ancora nessun riscontro in generale e in particolare sull'interpello relativo alla circolare numero 17 del 31 ottobre 2018". L'Associazione ribadisce quindi la necessità di "correggere il tiro" a tutela dei lavoratori.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da TGCOM24

image beaconimage beaconimage beacon