Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Il Tesoro alleggerisce il conto corrente, scende il debito pubblico

Logo La Repubblica La Repubblica 6 giorni fa
© Fornito da La Repubblica

MILANO - Mentre lo spread torna a scaldarsi, Banca d'Italia segnala un leggero calo del debito pubblico a marzo, dovuto in larga parte allo svuotamento del conto corrente del Tesoro.

Nel bollettino della Banca d'Italia su Finanza pubblica, fabbisogno e debito emerge che il debito delle Amministrazioni pubbliche è diminuito di 4,4 miliardi rispetto a febbraio, risultando pari a 2.358,8 miliardi. Il fabbisogno del mese (20,2 miliardi) è stato più che compensato dalla diminuzione delle disponibilità liquide del Tesoro (22,4 miliardi). Inoltre scarti e premi all'emissione e al rimborso, rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e variazione dei tassi di cambio hanno nel complesso ridotto il debito di 2,3 miliardi.

Il Presidente della Repubblica Mattarella aveva auspicato una "cura particolare" per il debito pubblico (Corriere TV)

Riproduci nuovamente video

Nell'aggiornamento dei dati da parte di via Nazionale, si legge anche che a marzo le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 28,7 miliardi, in aumento dello 0,8% (0,2 miliardi) rispetto al dato dello stesso mese del 2018. Nel primo trimestre 2019 le entrate tributarie sono state pari a 92,2 miliardi, in aumento dello 0,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

SCELTI PER TE DA MSN: 

Le vittime di pedofili fanno causa al Vaticano per avere i nomi dei nomi preti predatori

Tangenti in Lombardia, il governatore Fontana: "Nessun abuso, ho chiarito tutto ai Pm" 

Reddito di cittadinanza, in regione bocciata una domanda su tre

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Repubblica

image beaconimage beaconimage beacon