Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Le quotazioni di Borsa e spread dell'11 ottobre 2018

Logo Lettera 43 Lettera 43 4 giorni fa Lettera43
© News 3.0

Aria di tempesta sulle Borse, e questa volta l'Italia non c'entra. Dopo il mercoledì nero di Wall Street, l'11 ottobre s'è aperto con le cattive notizie in arrivo dalle Borse asiatiche. Tokyo ha segnato la maggiore contrazione da febbraio degli indici azionari statunitensi: il Nikkei ha ceduto il 3,89% a quota 22.591,10, con una perdita di 914 punti. Oltre al tonfo dei tecnologici del Nasdaq, a favorire le vendite sono stati i timori per l'impatto della guerra commerciale tra Usa e Cina sui risultati delle aziende e la presa di coscienza dei mercati che è ormai terminata l'epoca delle politiche monetarie espansive.

L'ANDAMENTO DELLA BORSA E DELLO SPREAD IN TEMPO REALE

8.40 - LO SPREAD APRE IN RIALZO SOPRA I 300 PUNTI

Lo spread tra Btp e Bund apre in rialzo a 303 punti contro i 295 della chiusura di ieri con un rendimento al 3,57%.

8.37 - I LISTINI CINESI PERDONO FINO AL 5%

L'ondata di vendite partita alla vigilia da Wall Street ha travolto in mercati asiatici. Il risultato è il calo del 3,89% di Tokyo e gli scivoloni non inferiori di Hong Kong (-3,79%) e dei listini cinesi Shanghai e Shenzhen (-4,91% e -5,96%), tutti a sedute ancora aperte.

8.23 - STABILI LE QUOTAZIONI DELL'ORO

Quotazioni dell'oro poco mosse sui mercati asiatici dove il lingotto con consegna immediata passa di mano a 1.192,7 dollari l'oncia senza sensibili variazioni rispetto alla vigilia quando aveva registrato un rialzo dello 0,4%.

4.40 - BEZOS PERDE OLTRE 9 MILIARDI DI DOLLARI

Il crollo di Wall Street impoverisce i 500 paperoni mondiali, che vedono andare in fumo 99 miliardi di dollari. Il più 'colpito' - secondo l'indice dei miliardari di Bloomberg - è Jeff Bezos che brucia in una seduta 9,1 miliardi di dollari, e vede scendere la sua fortuna a 145,2 miliardi di dollari.

2.22 - TOKYO APRE IN FORTE RIBASSO

La Borsa di Tokyo apre la seduta in forte calo, seguendo la maggiore contrazione degli indici statunitensi da febbraio, con gli investitori che vendono i titoli del comparto tecnologico, e anticipano ulteriori rialzi dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve, negli Usa. Il Nikkei cede l'1,96% a quota 23.045,19, con una perdita di 460 punti. Sul fronte dei cambi lo yen torna a rivalutarsi rapidamente sul dollaro a 112, e sull'euro a 129,30.

ALTRO SU MSN:

Spread a 303, Borsa giù. Governo contro Ue (Mediaset)

Riproduci nuovamente video

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Lettera 43

image beaconimage beaconimage beacon