Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Ventotene, cosi' cade a pezzi la culla d'Europa - 05/06/2019

Agorà-Oggi è un rudere sull'isolotto di Santo Stefano, ma in passato è stato un carcere borbonico e soprattutto la prigione dei più brillanti antifascisti, rinchiusi qui durante il Ventennio: tra gli altri Altiero Spinelli e il futuro presidente della Repubblica Sandro Pertini. Fu lì che Spinelli e Ernesto Rossi, insieme a Ursula Hischmann, scrissero il Manifesto di Ventotene, un documento che fu l'embrione dell'Europa. Nel 2016, l'allora governo Renzi destina 70 milioni di euro (fondi Cipe) per recuperare il carcere e farlo diventare un luogo simbolo per la formazione dei giovani d'Europa e del Mediterraneo, in collaborazione con le più grandi istituzioni universitarie europee. Ma questi fondi stanno per scadere e se non si vince la corsa con-tro il tempo andranno in fumo e il carcere dove è nata l'idea d'Europa verrà abbandonato all'erosione del tempo. Il racconto di Rossella Ricchiuti.
image beaconimage beaconimage beacon