Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Coronavirus, ultimi dati: in Italia altri 142 casi e 23 morti

Logo Il Sole 24 Ore Il Sole 24 Ore 30/06/2020

Sono 240.578 i casi totali di coronavirus in Italia alle 17 di martedì 30 giugno, in crescita di 142 unità rispetto al giorno precedente (+0,05%). Nelle ultime 24 ore si sono registrati 23 nuovi morti (+0,06%) che portano il totale dall’inizio della pandemia a quota 34.767. Le guarigioni sono state 1.052, per un incremento del giorno su giorno del +0,55%. Al momento si contano 15.563 attualmente positivi, in calo del 5,65%. I ricoverati con sintomi sono 1.090 (-2,67%) di cui 93 in terapia intensiva, tre in meno rispetto a lunedì. Le persone in isolamento domiciliare, invece, sono 14.380 (-5,89%). Questo il quadro che emerge dai dati quotidiani del ministero della Sanità sull’epidemia da Covid-19, elaborati sulla base di 48.237 tamponi effettuati, contro i 27.218 di lunedì.

Calano a 10 casi in Veneto i ricoveri in terapia intensiva per coronavirus, ma aumentano i positivi (19.286, +8), gli isolamenti (746, +35) e i ricoveri (+5, per un totale di 192, di cui 21 positivi). Un trend che preoccupa il presidente del Veneto Luca Zaia, il quale afferma: «Gli indicatori per me non sono buoni: anche un fatto isolato non ci deve stare, in una condizione ottimale. Io sono preoccupato e considero questi numeri un warning, un invito a non prendere la situazione sottogamba. Stiamo entrando - osserva - in una fase-limbo, in cui ognuno deciderà, con il suo comportamento, se si andrà avanti o indietro. Nessuno di noi ha alibi: se tutti ci comportiamo in maniera corretta - conclude -, il virus non torna. Ma ci sono cittadini che stanno aiutando il virus con comportamenti scorretti». Il bollettino aggiorna anche il numero dei morti totali dall'inizio dell’epidemia, 2.012, e dei dimessi, che salgono a 3.583.

© Fornito da Il Sole 24 Ore

Nel Lazio si registrano cinque casi positivi e zero decessi. A Roma città si contano due nuovi casi. Nel focolaio a Fiumicino, che è controllato, è emerso un nuovo caso positivo. Si tratta di un familiare di un dipendente del bistrot già positivo e posto in isolamento. Nella Asl Roma 4 due nuovi casi a Civitavecchia: uno riguarda un paziente in fase di pre-ospedalizzazione e un operatore socio sanitario. Proseguono inoltre le attività dei test di sieroprevalenza a tutti gli operatori sanitari e le forze dell’ordine. A oggi è stata raggiunta quota 161.536 test effettuati con una percentuale di sieroprevalenza ormai stabile al 2.3% che ha consentito di individuare complessivamente 297 positivi al tampone asintomatici. Stiamo parlando di un positivo al tampone ogni 544 che hanno eseguito il test di sieroprevalenza.

Lunedì i casi totali di coronavirus in Italia erano a 240.436. I decessi totali sono invece 34.744. Nel primo caso l’incremento era di 126 casi rispetto a domenica, che si era chiusa con 240.310 casi totali: +0,052%. Rispetto all’incremento in valore assoluto, 78 sono nuovi casi registrati in Lombardia, pari a quasi il 62% del totale. Sul fronte dei decessi, se ne contavano appena 6 in più, con un incremento dello 0,017%. I dimessi/guariti salivano a 189.186, mentre gli attualmente positivi scendevano a 16.496.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Il Sole 24 Ore

image beaconimage beaconimage beacon