Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Imperia, tre pallanuotiste del Setterosa salvano bagnanti in mare

Logo La Repubblica La Repubblica 19/06/2017 di ANDREA DI BLASIO
Le pallanuotiste premiate © Fornito da La Repubblica Le pallanuotiste premiate

Elisa Queirolo, il suo vicecapitano Rosaria Aliello e Alexandra Cotti, sono le tre atlete del Setterosa, la nazionale di pallanuoto, che ieri pomeriggio ai Bagni Oneglio di Imperia si sono rese protagoniste di un salvataggio in mare. Intorno le 15.15 di domenica una 14enne straniera mentre era in acqua è stata portata via dalla corrente di un mare un bel po' mosso, cosi i due bagnini si sono gettati in mare per riportarla a riva vista la sua difficoltà nel ritornare indietro. Nello stesso tempo però le onde del mare hanno spinto a largo altri quattro bagnanti, facendo tornare in acqua i due bagnini, stremati dall'intervento precedente, tra cui un bimbo di 11 anni spinto dalle onde sugli scogli, recuperato dal luogotenente Antonio Nastasi della Capitaneria di Porto.

Proprio il militare vista la situazione un po' critica ha chiesto al capitano del Setterosa, ospite con la squadra ai Bagni Oneglio di Imperia, di dare una mano. Detto fatto, così Elisa Queirolo, il vice capitano Rosaria Aiello e Alexandra Cotti si sono buttate in acqua dando man forte ai bagnini e alle tre persone in balia delle onde del mare. Questa mattina, per via di questo importante contributo, il comandante della capitaneria di porto imperiese Luciano Pischedda ha ricevuto le tre vice campionesse olimpiche per ringraziarle. "Fortunatamente c’erano anche le ragazze che hanno dato una mano ai bagnini, oltre a fare un bel gesto che fa onore a loro e allo sport che praticano. Hanno messo in evidenza – prosegue il comandante Pischedda – le loro capacità di nuoto e di quanto allenamento ci vuole per aver ragione di alcune condizioni del mare non proibitive ma certamente non ottimali. Pertanto a nome della capitaneria ho ritenuto giusto ringraziarle, hanno fatto un bel gesto.”

ALTRO SU MSN

Pallanuoto, il Setterosa batte l'Ungheria ed è campione del mondo (Gazzetta tv)

Riproduci nuovamente video

SPONSORIZZATO

NUOVO SURFACE PRO: silenzioso, design sofisticato e nuovi accessori. Al via la prevendita in esclusiva sul Microsoft Store >>

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Repubblica

image beaconimage beaconimage beacon