Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

In arrivo il licenziamento per i 1.450 dipendenti Air Italy

Logo Il Giornale Il Giornale 2 giorni fa Francesca Bernasconi
Air Italy © Fornito da Il Giornale Air Italy

Un licenziamento collettivo, quello dei 1.450 dipendenti Air Italy. A tutti, nei prossimi giorni, arriverà una lettera di licenziamento, a seguito della liquidazione dell'azienda. Ad annunciarlo sono stati i commissari liquidatori della compagnia, parlando in conference call con i dirigenti a Malpensa e Olbia.

I liquidatori, questa mattina, hanno illustrato ai dipendenti di Air Italy, "la possibile evoluzione della procedura di liquidazione, confermando l'intenzione di adottare tutte le misure possibili di sostegno al reddito, compatibili a norma di legge con la procedura di liquidazione stessa", si legge in una nota. L'azienda prenderà in considerazione "tutte le possibilità di cessione di rami d'azienda, che comprendano il possibile mantenimento di tutti o di parte dei posti di lavoro".

L'operazione, quindi, va avanti e a nulla sono serviti gli appelli del governo, che chiedeva di tutelare in modo prioritario l'occupazione, oltre che la continuità dei voli. Così, dopo Alitalia, arriva anche la crisi di Air Italy, messa in liquidazione dagli azionisti dopo una perdita di oltre 200 milioni nell'ultimo anno. I voli cesseranno il prossimo 25 febbraio. Il governo aveva affermato di essere rimasto "fortemente irritato" per la gestione della vicenda e per il mancato coinvolgimento delle istituzioni.

Lo scorso 12 febbraio, gli azionisti di Air Italy, Alisarda e Qatar Airways attraverso AQA Holding, hanno messo la società in liquidazione, a causa delle "persistenti e strutturali condizioni di difficoltà del mercato". Così, ora, i 1.450 dipendenti, che lavorano tra Olbia e Milano Malpensa riceveranno la lettera di licenziamento.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Il Giornale

image beaconimage beaconimage beacon