Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Incidente Fincantieri di Sestri Ponente, muore un operaio

Logo Il Giornale Il Giornale 13/06/2018 Nicola De Angelis

Un incidente alla Fincantieri di Sestri Ponente è costato la vita ad un operaio di 42 anni che è volato da un'altezza di 10 metri mentre stava lavorando ad una nave in costruzione

La caduta è avvenuta intorno alle 18:30, l'operaio stava saldando sopra un'impalcatura quando è volato giù da un'altezza di una decina di metri. La caduta è stata fatale, è morto sul colpo e nonostante l'intervento del 118 sia stato tempestivo per l'uomo non c'è stato nulla da fare. L'uomo è scivolato giù nel vano di quello che diventerà, una volta terminata la costruzione, l'ascensore della nave. L'operaio non era un dipendente Fincantieri ma lavorava per una ditta appaltatrice, la Carpenteria Ottaviani.

Sono da accertare le cause della caduta, Fincantieri ha dato piena disponibilità e con una nota ha espresso profondo cordoglio per i parenti dell'uomo:

"Con riferimento all"incidente mortale avvenuto in serata presso il cantiere di Sestri Ponente, Fincantieri partecipa con profondo cordoglio al dolore della famiglia, garantendole sin d"ora il pieno sostegno. La società sta assicurando alle autorità competenti il massimo impegno per l"accertamento delle cause che hanno provocato l"incidente mortale"

L'incidente ha scosso il clima dell'ambiente lavorativo alla Fincantieri di Sestri Ponente, tanto da far indire uno sciopero per la giornata di domani, 14 giugno, di 8 ore con presidio davanti le portinerie indetto da Cisl che attraverso il profilo Twitter della presidentessa Annamaria Furlan fa sapere:

Fincantieri, morto un operaio © IlGiornale Fincantieri, morto un operaio

"Grande dolore e cordoglio di tutta la Cisl per l'operaio quarantenne morto stasera a Genova alla Fincantieri di Sestri Ponente. È giusta la mobilitazione proclamata dai sindacati di categoria. Non è possibile continuare ad assistere inerti a questo bollettino di guerra"

Fabrizio Potetti, della Fiom commenta così l'accaduto:

"L'ennesimo morto in un appalto della Fincantieri di Sestri Ponente a Genova, è Salvatore Lombardo, un carpentiere di 43 anni. Basta! Ma possibile che non si riesca a svegliare più neanche le coscienze? Cosa deve accadere per far sì che l'azienda apra il confronto con le rappresentanze sindacali e discuta di come fermare questa strage? E il governo che è l'azionista di controllo attraverso la Cassa depositi e prestiti di fronte alla sordità dell'azienda può rimanere inerme? Proclameremo sciopero e faremo tutto quanto è necessario per affrontare il problema che non può riguardare solo i lavoratori e le loro famiglie, non lo permetteremo"

Ancora da accertare le cause dell'incidente, la Fincantieri insieme alla società appaltatrice di cui era dipendente Salvatore Lombardo si sono mostrate fin da subito disponibili per riuscire a capire come un operaio di 42 anni possa morire mentre è a lavoro. Nella stessa azienda lavoravano anche altri due fratelli dell'uomo, che potrebbero essere stati testimoni della morte di Salvatore.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Il Giornale

image beaconimage beaconimage beacon