Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Modica, cedimento nel Duomo patrimonio dell'Umanità: calcinacci sui turisti, nessun ferito

Logo La Repubblica La Repubblica 12/01/2018 di GIORGIO RUTA
www_locali-Esterne WWW modica san giorgio © Fornito da La Repubblica www_locali-Esterne WWW modica san giorgio

Fortunatamente, nessun danno alle persone. Ma alcuni turisti che erano all'interno del duomo di San Giorgio a Modica, nel Ragusano, quando, intorno alle 13, dei calcinacci si sono staccati dalle parti sommitali di una della navate laterali, sfondando una rete di protezione per poi polverizzarsi a terra, hanno vissuto attimi di paura. Nell'area, alcune infiltrazioni avevano suggerito cautelativamente di porre delle reti proprio a protezione dei fedeli e dei turisti.

I calcinacci, grandi quanto il palmo di una mano, sono visibili al suolo della navata laterale di destra, vicino alla cappella di San Giorgio. "Si è trattato del cedimento dello stucco sommitale per una superficie di circa un metro e mezzo quadrato, non conseguenza delle recenti piogge - dice il soprintendente di Ragusa Calogero Rizzuto, accorso sul luogo con il sindaco di Modica Ignazio Abbate - lo stucco era secco". Inibizione al culto della navata destra e ridefinizione di un sistema di protezione pù' resistente, in attesa degli interventi di ripristino e consolidamento, sono i provvedimenti immediati che la Soprintendenza ha messo in atto.

ALTRO SU MSN:

Italia bel Paese: Bergamo, patrimonio Unesco (Rai Play)

Riproduci nuovamente video

Sponsorizzato:

Acquista 4 anni di OFFICE a soli €79! Se sei uno studente, per te tutte le funzionalità di Word, Excel, PowerPoint e tanti altri al prezzo più conveniente >>

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Repubblica

image beaconimage beaconimage beacon