Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Milano, nasce lo spazio BIXIO2: arte e lavoro ​per arricchire il quartiere

Logo Il Giornale Il Giornale 6 giorni fa Bartolo Dall'Orto
Il Giornale.it © Fornito da Il Giornale Online SRL Il Giornale.it

Una "piattaforma di incontro", un luogo "reale" di contatto tra "artisti e liberi professionisti". Nel cuore di Milano nasce uno spazio giovane che permetterà di lavorare in un "hub stimolante" pieno di "contaminazione di diversi saperi".E che può arricchire il quartiere di Porta Venezia di una nuova opportunità.

I fondatori del "temporary office" BIXIO2 sono due architetti, italiani di nascita e svizzeri di studi. Dopo la laurea all'Accademia di Architettura di Mendrisio, hanno deciso di gettarsi nell'impresa di avviare una società autonoma in tempi non certo favorevoli. "Quando abbiamo aperto lo studio DeBase Architettura negli spazi dell'ex galleria BIXIO2 - racconta Alberto De Lorenzo - abbiamo notato che le persone erano molto interessate: molti si fermavano a fare domande, volevano conoscerci o soltanto presentarsi". Così è nata l'idea di andare oltre il "semplice" studio di architettura. "Stavamo assistendo ad un processo che non avevamo previsto - incalza Carlottavio Basellini - cioè la creazione di una rete di quartiere, tra professionisti e abitanti. Abbiamo capito le potenzialità dello spazio, decidendo così di lanciare il progetto Bixio2".

[[gallery 1765955]]

Tecnicamente si tratta di uno spazio di coworking, dove professionisti e artisti possono lavorare in maniera privata e autonoma. "Con il nostro progetto vogliamo mettere a disposizione un ambiente di lavoro adattabile alle diverse esigenze - spiega De Lorenzo - con la formula flessibile dell'affitto della postazione e con il vantaggio della multidisciplinarità. Crediamo nella potenzialità della condivisione di idee, capacità e conoscenze".

Per arricchire l'iniziativa e il quartiere, lo studio DeBase Architettura ha pensato anche di creare qualcosa in più: "Abbiamo deciso - spiega Basellini - di affiancare al coworking la possibilità di allestire esposizioni temporanee, dedicate a giovani artisti e creativi come noi". Un modo per "veicolare contenuti e creare momenti di incontro aperti al pubblico", così da coinvolgere abitanti e lavoratori della zona. "Milano è la città giusta per queste iniziative - rimarca De Lorenzo - e noi vogliamo contribuire a impreziosire, nel nostro piccolo, l'offerta culturale della città".

Domani sera, dalle 19 alle 22, lo spazio BIXIO2 inaugurerà la prima esposizione temporanea dal titolo "Opening Babilonia. Tra cielo e terra" (visibile fino al 27 ottobre dalle 9 alle 18, in via Nino Bixio 2). Alla mostra bi-personale verranno presentate le opere di Giuliano Cataldo Giancotti e Angelica De Rosa, entrambi di 29 anni. Giancotti è un pioniere tra i giovani artisti italiani ad utilizzare il ferro e le sue creazioni sono conservate in collezioni private sia in Italia che a Hong Kong. De Rosa, invece, vive e lavora a Milano e presenterà la sua ricerca pittorica sulle vibrazioni del blu. "Questo è solo l'inizio - promette De Lorenzo -. Speriamo che la città risponda positivamente alla nostra iniziativa".

[[fotonocrop 1765948]]

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Il Giornale

image beaconimage beaconimage beacon