Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Hong Kong, prima vittoria dei manifestanti: il Parlamento rinvia il dibattito. "Ancora non c'è una data"

Logo La Repubblica La Repubblica 3 giorni fa
© Fornito da La Repubblica

PECHINO - Un rinvio senza una data precisa. L'assemblea legislativa di Hong Kong - che doveva iniziare ieri il dibattito sulla controversa legge sull'estradizione - ha fatto sapere di non aver ancora "definito il programma del dibattito" relativo alle nuove norme. Lo ha precisato un funzionario del Parlamento dell'ex colonia britannica ribaltando l'annuncio dei media locali che, citando alcuni deputati, avevano annunciato l'avvio dell'esame del provvedimento.

Il rinvio e i dubbi su come proseguire il dibattito sono legati alle proteste di massa che hanno visto scendere in piazza fino a un milione di persone, oltre a una crescente pressione internazionale a favore dell'abbandono del progetto. La decisione è arrivata dopo le proteste con scontri e 72 feriti, definite "una sommossa organizzata" dalla leader della città semi-autonoma, Carrie Lam.

La polizia libera le strade dalle barricate (Corriere TV)

Riproduci nuovamente video

La legge contestata

Permette di estradare in Cina persone imputate di reati che prevedono una pena superiore ai 7 anni di reclusione

Le autorità di Hong Kong hanno intanto deciso di chiudere per la restante parte della settimana gli uffici governativi nel distretto finanziario a causa delle proteste contro gli emendamenti alla legge sull'estradizione.

Lam ha già ieri annunciato che non ha intenzione di ritirare la legge.

SCELTI PER TE DA MSN:

Sardegna, la Lega ripristina i vitalizi

Bellissime donne in bikini dal passato

Jennifer Lopez si inginocchia per sua figlia

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Repubblica

image beaconimage beaconimage beacon