Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Regno Unito, Harry e Meghan chiudono l'ufficio a Buckingham Palace e licenziano il personale

Logo di Rai News Rai News | Diapositiva 1 di 10: Harry e Meghan hanno licenziato gli ultimi 15 membri del loro staff di Londra fra segretari e guru della comunicazione chiudendo definitivamente il loro ufficio a Buckingham Palace. La coppia non ha più bisogno di un ufficio dopo la rinuncia al ruolo di membri senior della Casa reale e la decisione di passare la maggior parte del tempo fuori del regno Unito. I duchi di Sussex hanno deciso di vivere in Canada con il piccolo Archie ma il luogo preciso di residenza non è ancora stato stabilito. 

Se uno o due ex dipendenti del principe Harry e di Meghan Markle dovrebbero essere riassorbiti dagli staff dei vari membri della famiglia reale, la maggior parte sta negoziando un accordo di uscita. Fra i licenziati figura David Watkins, cooptato solo lo scorso agosto da Burberry, Sara Latham, esperta di social e loro "grande" capo della comunicazione, che in precedenza aveva lavorato per gli Obama e Hillary Clinton. Sulla via del licenziamento anche Juky Barle che assunto da poco, aveva lavorato per Harry, William e Kate per lanciare la loro campagna sulla salute mentale nell'ambito della loro  Ong Heads Together. In uscita anche la coordinatrice dell'agenda di Harry, Clara Loughran, che era diventata una di famiglia tanto da aver avuto l'onore di consegnare a Meghan il bouquet di nozze in chiesa il giorno del matrimonio. Marnie Gaffney, stimata e fidata dipendente di Buckingham Palace, insignita dalla regina dell'Ordine Reale Vittoriano per il suo servizio devoto, ha invece rifiutato un posto di lavoro nella Famiglia reale.

Secondo una fonte citata dal Daily Mail, "lo staff è molto leale nei confronti dei Sussex e comprende e rispetta la decisione che hanno preso". Al momento sono al lavoro su una serie di impegni finali di Harry e Meghan, tra i quali il Mountbatten Festival of Music alla Royal Albert Hall il 7 marzo, l'ultimo incarico di Harry come capitano generale dei Royal Marines e la ricorrenza del Commonwealth Day il 9 marzo.  

I duchi di Sussex invece non torneranno nel Regno Unito per festeggiare i 60 anni del principe Andrea il 19 febbraio: hanno degli "impegni quel giorno" ma intendono mandare un regalo e un video messaggio. Travolto dalla scandalo Epstein, il secondogenito della regina Elisabetta II lo scorso novembre si è ritirato dalla vita pubblica.

I duchi di Sussex Harry e Meghan (Ansa)

Harry e Meghan hanno licenziato gli ultimi 15 membri del loro staff di Londra fra segretari e guru della comunicazione chiudendo definitivamente il loro ufficio a Buckingham Palace. La coppia non ha più bisogno di un ufficio dopo la rinuncia al ruolo di membri senior della Casa reale e la decisione di passare la maggior parte del tempo fuori del regno Unito. I duchi di Sussex hanno deciso di vivere in Canada con il piccolo Archie ma il luogo preciso di residenza non è ancora stato stabilito. 

Se uno o due ex dipendenti del principe Harry e di Meghan Markle dovrebbero essere riassorbiti dagli staff dei vari membri della famiglia reale, la maggior parte sta negoziando un accordo di uscita. Fra i licenziati figura David Watkins, cooptato solo lo scorso agosto da Burberry, Sara Latham, esperta di social e loro "grande" capo della comunicazione, che in precedenza aveva lavorato per gli Obama e Hillary Clinton. Sulla via del licenziamento anche Juky Barle che assunto da poco, aveva lavorato per Harry, William e Kate per lanciare la loro campagna sulla salute mentale nell'ambito della loro  Ong Heads Together. In uscita anche la coordinatrice dell'agenda di Harry, Clara Loughran, che era diventata una di famiglia tanto da aver avuto l'onore di consegnare a Meghan il bouquet di nozze in chiesa il giorno del matrimonio. Marnie Gaffney, stimata e fidata dipendente di Buckingham Palace, insignita dalla regina dell'Ordine Reale Vittoriano per il suo servizio devoto, ha invece rifiutato un posto di lavoro nella Famiglia reale.

Secondo una fonte citata dal Daily Mail, "lo staff è molto leale nei confronti dei Sussex e comprende e rispetta la decisione che hanno preso". Al momento sono al lavoro su una serie di impegni finali di Harry e Meghan, tra i quali il Mountbatten Festival of Music alla Royal Albert Hall il 7 marzo, l'ultimo incarico di Harry come capitano generale dei Royal Marines e la ricorrenza del Commonwealth Day il 9 marzo.  

I duchi di Sussex invece non torneranno nel Regno Unito per festeggiare i 60 anni del principe Andrea il 19 febbraio: hanno degli "impegni quel giorno" ma intendono mandare un regalo e un video messaggio. Travolto dalla scandalo Epstein, il secondogenito della regina Elisabetta II lo scorso novembre si è ritirato dalla vita pubblica.
© Rai News

Altro da Rai News

image beaconimage beaconimage beacon