Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Usa: auto contro la folla durante la manifestazione dei suprematisti bianchi

Logo Notizie.it Notizie.it 13/08/2017 Daniele Orlandi

Almeno una persona è morta a Charlottesville, negli Stati Uniti, nel corso di una manifestazione dei suprematisti bianchi, investita da un’auto impazzita che, a folle velocità, ha travolto chiunque incontrasse lungo il suo percorso. Una protesta, quella avvenuta nella cittadina della Virginia, dichiarata fuorilegge dalla polizia, intervenuta per fare in modo che i manifestanti si disperdessero; anche la Guardia Nazionale è stata allertata dal governatore dello stato americano, pronta ad intervenire qualora la situazione fosse peggiorata e proclamando parallelamente lo stato di emergenza. Il sindaco di Charlottesville ha confermato in una breve dichiarazione che “una vita è andata persa”.

Auto contro la folla © twitter Auto contro la folla

“Chiedo – ha aggiunto il primo cittadino – a tutti di andare a casa”. Nel corso degli scontri infatti un’auto si è lanciata a tutta velocità sulla folla, come riportato inizialmente dai media locali ed in seguito confermato dopo la diffusione di alcuni video amatoriali, pubblicati sui social network, che mostrano i drammatici istanti. Il veicolo sarebbbe andato a schiantarsi contro gli oppositori dei suprematisti bianchi per poi fare marcia indietro: nei filmati che da alcune ore circolano sulla rete si possono notare i pesanti danni sulla parte posteriore dell’auto, a conferma del fatto che alcune persone sono effettivamente state travolte dal mezzo.

Le ragioni della manifestazione e la condanna via Twitter di Donald Trump

La ragione della manifestazione è legata alla rimozione della statua di uno dei protagonisti della Guerra di secessione americanna, il generale confederato Robert Lee. Rimozione alla quale i suprematisti si sono fermamente opposti. In attesa di ulteriori sviluppi in merito al numero delle persone rimaste ferite, parole di condanna sono arrivate dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump il quale ha sottolineato in un tweet: “Non c’e’ posto per questo tipo di violenza in America” per poi chiedere a tutti di “unirsi e condannare l’odio”. Lo speaker della Camera, il repubblicano Paul Ryan ha poi aggiunto, in un altro tweet: “Lo spettacolo di Charlottesville è ripugnante. Rendiamolo un’occasione per unire gli americani contro l’intolleranza”. A seguuire vi riportiamo il filmato che mostra il terribile episodio avvenuto nella cittadina dello stato di Virginia.

Scegli tu!
Scegli tu!
image beaconimage beaconimage beacon