Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Covid: ricerca italiana scopre recettore che causa trombosi

Logo La Repubblica La Repubblica 3 giorni fa
© Fornito da La Repubblica

Uno studio italiano pubblicato su Circulation Research, giornale ufficiale della società americana di Cardiologia, scopre che il Sars Cov 2 si lega al recettore TLR4 delle piastrine. Fin dall'inizio della pandemia da Covid-19 si è visto che nell'infezione da SARS-CoV-2 le maggiori complicanze riscontrate derivavano dalla cosiddetta 'tempesta citochinica", una risposta infiammatoria "eccessiva" del sistema immunitario.

Questa risposta può portare alla formazione di trombi che, interessando il microcircolo e occludendo i vasi, possono condurre a gravi patologie polmonari e cerebrali. Una ricerca italiana che ha coinvolto più istituzioni chiarisce ora il meccanismo molecolare alla base di questo fenomeno patologico, aprendo la strada a nuove possibilità terapeutiche. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Circulation Research, ha visto la collaborazione tra l'Università Sapienza di Roma, l'IRCCS Neuromed di Pozzilli, il Cardiocentro della Clinica Mediterranea di Napoli e l'Istituto Pasteur Italia di Roma. I ricercatori hanno utilizzato il plasma di pazienti Covid-19 mettendo in evidenza che la proteina Spike del virus si lega ad uno specifico recettore piastrinico, TLR4, attivando il processo trombotico.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Repubblica

image beaconimage beaconimage beacon