Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

"Le Mans ‘66", l’antica rivalità tra Ford e Ferrari

Logo La Repubblica La Repubblica 20/11/2019 di ANTONIO TRICOMI
© Fornito da La Repubblica

Dura 24 ore filate la gara automobilistica che, da 96 anni, si svolge ogni estate a Le Mans, Francia. Portando con sé un carico di leggenda e di tragedia. Il film di James Mangold "Le Mans ’66" racconta della storica edizione in cui le prime tre posizioni vennero conquistate dalla Ford: una rivalsa su Enzo Ferrari, signore indiscusso della Formula 1, che qualche anno prima aveva sdegnosamente rifiutato l’offerta d’acquisto da parte del colosso statunitense.

E infatti "Ford vs. Ferrari" è il titolo originale della pellicola, opportunamente cambiato per l’Europa in "Le Mans ’66". Nel film infatti la rivalità tra i due tycoon fornisce soltanto lo sfondo alla storia di un’amicizia: quella tra il progettista Carrol Shelby, ex pilota che aveva vinto a Le Mans nel ’59, e lo spigoloso corridore Ken Miles, entrambi ingaggiati dalla Ford. E fatti rivivere sullo schermo da Matt Damon e Christian Bale. Un’amicizia dalle tonalità epiche: due talenti assoluti che sfidano le avversità, pagando un prezzo altissimo per dare corpo ai loro sogni. Grande storia di sport e classica storia americana. Premiata dal box office nonostante le due ore e mezza di durata, qualche calo di tensione e i molti dettagli tecnici disseminati nei dialoghi. Film di grandi attori: accanto a Damon e a Bale, inglese naturalizzato americano come il suo personaggio, anche il nostro Remo Girone nei panni di Ferrari e Tracy Letts in quelli di Henry Ford II. Emozionante l’ultima ora, in cui finalmente assistiamo alla corsa.

 

La stessa vicenda era già stata narrata in un oscuro film italiano del 1970, "Le Mans, scorciatoia per l’inferno". L’anno dopo l’attore e pilota Steve McQueen fu protagonista del semi-documentario "Le 24 ore di Le Mans". La storia dell’automobilismo ci dice anche che nel 1967 a Daytona, Florida, Ferrari si prese la rivincita su Ford: fu l’italiano, questa volta, a conquistare le prime tre posizioni.

Metropolitan, Plaza, The Space Napoli, The Space Salerno, Uci Casoria, Big, Happy.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Repubblica

image beaconimage beaconimage beacon