Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Teatro San Carlo, al via un progetto per raccontare la Sanità

Logo La Repubblica La Repubblica 4 giorni fa
© Fornito da La Repubblica

Il 2018 è stato l’anno europeo del patrimonio culturale. Il Teatro di San Carlo ha aderito alle iniziative del Mibact attivando percorsi volti alla conoscenza della storia del Lirico partenopeo e delle connessioni con il territorio nel tentativo di valorizzare il respiro europeo e internazionale legato al Teatro nella ricchezza della sua diversità, scoprendo attraverso di esso una cultura e una storia comune. Monumenti, paesaggi, siti archeologici, arte e letteratura, film, canzoni, saperi tradizionali, archivi e biblioteche, il cibo, i vini ma, soprattutto, l’Opera Lirica.

In tale contesto, domani mercoledì 4 dicembre alle 12, il Lirico diviene casa del racconto, dando voce alla giovane sapienza di Ciro Oliva, espressione di un territorio in rinascita, attraverso un incontro aperto ai ragazzi che partecipano al PCTO -  Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento.

Un progetto a cura della direzione marketing e affari istituzionali che conta già ottocento iscritti. La partenership tra quartiere Sanità e Teatro di San Carlo nasce attraverso la costruzione di un percorso di storytelling, la storia di Napoli - la sua arte, la sua insostituibile originalità ed eccellenza. La storia del Lirico più antico d’Europa, trova una casa tra le pietanze tipiche della cucina di Ciro Oliva, tra memoria e innovazione gastronomica, aperta alla città e ai ragazzi. Musica e cibo sono simbolo della cultura dell’incontro, della convivenza e della condivisione. Ciro Oliva infatti, racconterà ai giovani studenti le ricette preferite di Gioachino Rossini. All’incontro parteciperà anche la nota conduttrice televisiva Veronica Maya.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Repubblica

image beaconimage beaconimage beacon