Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Ancona, Lorenzo non ce l'ha fatta: per le cure in Usa contro il cancro si era mobilitata l'Italia

Logo Tgcom24 Tgcom24 12/02/2019 Redazione Tgcom24
© articolo

Otto mesi a lottare come un leone contro un linfoma che si era dimostrato chemioresistente. Un video-appello, il primo febbraio, per chiedere aiuto. "Voglio vivere" gridava con un esile filo di voce Lorenzo Farinelli, il medico-attore 34enne di Ancona che aveva commosso l'Italia. La raccolta fondi avviata per permettergli di sottoporsi a una terapia sperimentale negli Usa aveva raggiunto quota 600mila euro. Ma lui non ce l'ha fatta.

TI POTREBBE INTERESSARE: Tumori al cervello: ecco i sintomi

"Non è finita finché non è finita. Non voglio morire", aveva detto in quel video-appello. Per lui si era mobilitata per prima la sua città, Ancona, e la solidarietà aveva coinvolto tutta Italia grazie al tam tam sul Web e anche tanti vip avevano fatto eco al suo appello.

LEGGI ANCHE: Ha un tumore ma non si cura per salvare il figlio in grembo

E' stata una straordinaria corsa contro il tempo: in pochi giorni la somma necessaria era stata raggiunta, con la promessa che se non fosse servita sarebbe stata destinata alla ricerca scientifica.

Riproduci nuovamente video

Ma Lorenzo si è spento nella sua casa: era stato dimesso dall'ospedale dopo che era stata interrotta la chemioterapia in preparazione del viaggio negli Usa. Il medico 34enne era affetto da Linfoma non-Hodgkin a grandi cellule di tipo B.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da TGCOM24

image beaconimage beaconimage beacon