Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Bollo e Superbollo auto non pagati: Condono?

Logo Automoto.it Automoto.it 11/10/2018 Omar Fumagalli
© Moto.it

Il fisco e le tasse gravano da sempre, in modo crescente, anche sugli automobilisti italiani ed ecco allora che quando si parla di bozza per una nuova operazione del Governo in merito alle tasse…. Si toccano anche gli interessi di qualche automobilista nostrano. Non parliamo delle ventilate ipotesi di esenzione da Superbollo o altro “forte sconto” per incentivare chi acquisti le auto elettrificate, ma di “pulizia” dallo scantinato istituzionale strapieno di vecchie cartelle esattoriali da sanare.

Si parla di cifre elevate, in quantità di casi, contenute però in somma singola (entro i mille euro) e limitate in periodo (antro l’anno 2010) che potrebbero essere stralciate. Come? Chi abbia delle somme addebitate per questioni di bollo magari, non risultante correttamente pagato e quindi iscritto a ruolo, piuttosto che multa, potrebbe risolvere la questione con meno peso del previsto.

Il nuovo decreto fiscale, detto anche della “pace” è ancora in bozza e quindi nulla è certo, ma potrebbe riservare sorprese ancor più di quando si è istituita, recentemente, la cosiddetta rottamazione dei debiti col fisco. Multe incluse o meno (potrebbero non esserlo) aliquote ridotte o ridottissime, speriamo solo che il messaggio che passi alla fine, sia quello di coerenza nel rispetto delle norme, anche se con sanzioni variabili e non troppo tempestive. Le casse dello Stato non ci devono perdere ulteriormente (perchè di sanzioni tendenzialmente dovute si tratta) e gli automobilisti onesti non devono sentirsi gravati da pesi eccessivi, proprio quando il settore sta vivendo momenti di importante evoluzione.

© Fornito da CRM S.R.L.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Automoto.it

image beaconimage beaconimage beacon