Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Coronavirus: Hengdian World Studios, stop riprese film e serie

Logo di Rai News Rai News | Diapositiva 1 di 16: Anche l'industria cinematografica sta soffrendo la crisi del coronavirus e il più grande  studio cinematografico del mondo, Hengdian World Studios, in Cina, ha chiuso l'attività per fermare la diffusione del virus.

La società cinematografica, che ha un parco divertimenti che gli amanti del cinema possono visitare nella cittadina di Hengdian (Zhejiang, centro-est del paese), ha annunciato questa settimana la chiusura del parco e l'interruzione di diverse riprese di film e serie. Questo per aiutare a prevenire la diffusione della malattia, che sta già colpendo quasi 15mila persone, la maggior parte delle quali si trova o è associata alla città di Wuhan, nello Stato di Hubei, l'epicentro dell'epidemia.

Le produzioni sono state fermate "fino a nuovo ordine" negli studi di Hengdian così come in altre città come Shanghai, Ningbo, Hainan, Hangzhou o Chongqing, una situazione che ridurrà notevolmente il numero di prodotti audiovisivi girati in Cina quest'anno. Il settore cinematografico sarà quindi uno dei più colpiti dall'epidemia di virus, dato che le sale cinematografiche di tutto il Paese sono state chiuse per giorni e hanno dovuto rinunciare a uno dei periodi più lucrativi dell'anno, le vacanze del Capodanno cinese.

Questa situazione si ripercuoterà anche sul reddito delle società di produzione internazionali e il cinema mondiale perderà milioni di euro a causa del crollo della seconda industria cinematografica più importante del mondo. 

Fondato nel 1996
Fondato nel 1996, Hengdian World Studios rappresenta il più grande studio di riprese cinematografiche e televisive al mondo. Finora qui sono nati oltre 1.200 film e spettacoli televisivi.. Nel 2004, la zona sperimentale dell'industria cinematografica e televisiva di Hengdian è stata istituita come l'unica zona sperimentale dell'industria cinematografica e televisiva cinese.

Imperial Palace Building
Uno dei più grandi edifici dello studio è l'Imperial Palace Building costruito nello stile della prima dinastia cinese nei periodi Qin e Han. Qui sono stati girati filmati basati su queste epoche. Il regista Zhang Yimou ha usato questo edificio come sfondo per il palazzo dell'Imperatore Qin per il suo film "Hero" del 2002.  Un serial televisivo di Hong Kong TVB intitolato "A Step into the Past", che racconta la storia del primo imperatore Qin, utilizzava lo stesso edificio come sfondo principale. Lo studio è stato anche utilizzato per il film "The Forbidden Kingdom", la prima collaborazione sullo schermo tra gli attori Jackie Chan e Jet Li . Inoltre, è stato utilizzato anche per le riprese del popolare serial drammatico coreano "Empress Ki".

Hengdian World Studios (Contrasto)

Anche l'industria cinematografica sta soffrendo la crisi del coronavirus e il più grande  studio cinematografico del mondo, Hengdian World Studios, in Cina, ha chiuso l'attività per fermare la diffusione del virus.

La società cinematografica, che ha un parco divertimenti che gli amanti del cinema possono visitare nella cittadina di Hengdian (Zhejiang, centro-est del paese), ha annunciato questa settimana la chiusura del parco e l'interruzione di diverse riprese di film e serie. Questo per aiutare a prevenire la diffusione della malattia, che sta già colpendo quasi 15mila persone, la maggior parte delle quali si trova o è associata alla città di Wuhan, nello Stato di Hubei, l'epicentro dell'epidemia.

Le produzioni sono state fermate "fino a nuovo ordine" negli studi di Hengdian così come in altre città come Shanghai, Ningbo, Hainan, Hangzhou o Chongqing, una situazione che ridurrà notevolmente il numero di prodotti audiovisivi girati in Cina quest'anno. Il settore cinematografico sarà quindi uno dei più colpiti dall'epidemia di virus, dato che le sale cinematografiche di tutto il Paese sono state chiuse per giorni e hanno dovuto rinunciare a uno dei periodi più lucrativi dell'anno, le vacanze del Capodanno cinese.

Questa situazione si ripercuoterà anche sul reddito delle società di produzione internazionali e il cinema mondiale perderà milioni di euro a causa del crollo della seconda industria cinematografica più importante del mondo. 

Fondato nel 1996
Fondato nel 1996, Hengdian World Studios rappresenta il più grande studio di riprese cinematografiche e televisive al mondo. Finora qui sono nati oltre 1.200 film e spettacoli televisivi.. Nel 2004, la zona sperimentale dell'industria cinematografica e televisiva di Hengdian è stata istituita come l'unica zona sperimentale dell'industria cinematografica e televisiva cinese.

Imperial Palace Building
Uno dei più grandi edifici dello studio è l'Imperial Palace Building costruito nello stile della prima dinastia cinese nei periodi Qin e Han. Qui sono stati girati filmati basati su queste epoche. Il regista Zhang Yimou ha usato questo edificio come sfondo per il palazzo dell'Imperatore Qin per il suo film "Hero" del 2002.  Un serial televisivo di Hong Kong TVB intitolato "A Step into the Past", che racconta la storia del primo imperatore Qin, utilizzava lo stesso edificio come sfondo principale. Lo studio è stato anche utilizzato per il film "The Forbidden Kingdom", la prima collaborazione sullo schermo tra gli attori Jackie Chan e Jet Li . Inoltre, è stato utilizzato anche per le riprese del popolare serial drammatico coreano "Empress Ki".
© Rai News

Altro da Rai News

image beaconimage beaconimage beacon