Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

La zanzara West Nile fa altre vittime Due persone morte a Ferrara

Logo Corriere della Sera Corriere della Sera 10/08/2018
© Fornito da RCS MediaGroup S.p.A.

Due persone sono morte il 9 agosto a Ferrara per forme neuro invasive particolarmente gravi di malattia da virus West Nile, trasmesso dalla zanzara «Culex» molto diffusa nella zona. Si tratta di due residenti a Ferrara, di 69 e 86 anni, affetti da patologie cardio-vascolari, ricoverati rispettivamente il 30 al 31 luglio all’ospedale Sant’Anna. Un altro decesso, ricorda l’Ausl, era avvenuto negli ultimi giorni di luglio: un paziente residente a Cento, sempre nel Ferrarese.

POTREBBE INTERESSARTI: Elisa Gualandi: la signora dei gatti scomparsa nel bosco, si indaga per sequestro

In circa un caso su mille, precisa l’Ausl, la malattia può essere particolarmente grave per l’insorgenza di manifestazioni neuro invasive, specie in soggetti anziani o debilitati da altre patologie croniche. Nell’essere umano l’infezione può essere asintomatica, in oltre l’80% dei casi, o presentarsi come sindrome febbrile (cefalea, dolori muscolari e possibile eruzione cutanea). In provincia di Ferrara i casi di malattia neuro invasiva sono finora sei (tre tuttora ricoverati). Dal 15 giugno è attivo il sistema regionale di sorveglianza.

Con i tre decessi registrati in Emilia, salgono a cinque le persone stroncate quest’estate dalla puntura della zanzara «culex»; altri due casi mortali erano stati segnalati nei giorni scorsi in veneto , rispettivamente a legnago 8Verona) e Este (Padova). Non sempre le febbri indotte dalla West Nile hanno esito letale: sempre in Veneto sono già emersi quest’estate 19 casi in provincia di Padova e 21 in quella di Rovigo che si sono risolti positivamente. I Comuni della zona hanno avviato campagne di disinfestazioni contro le zanzare per arginare il fenomeno.  

ALTRO SU MSN: 

L'inchiesta sulle buche e rondini anti-zanzara (Mediaset)

Riproduci nuovamente video

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro dal Corriere della Sera

image beaconimage beaconimage beacon