Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Lucca, l’ex moglie di Cipollini in tribunale: «Durante una lite mi ha puntato la pistola alla tempia»

Logo Corriere della Sera Corriere della Sera 5 giorni fa Marco Gasperetti
Cipollini e l’ex moglie nel giorno del matrimonio © Fornito da RCS MediaGroup S.p.A. Cipollini e l’ex moglie nel giorno del matrimonio

LUCCA Un pistola puntata alla tempia, maltrattamenti, scenate, inseguimenti in auto stile film thriller, botte, insulti. Gli ultimi anni di quel matrimonio vip, tra Mario Cipollini, l’ex campione di ciclismo e Sabrina Landucci, sono stati un inferno. Almeno secondo la testimonianza che la signora ha reso nella seconda udienza del processo a Lucca che vede Cipollini imputato per stalking, lesioni e maltrattamenti in famiglia.

Riproduci nuovamente video

Davanti al giudice Sabrina Landucci ha raccontato una serie episodi sconcertanti. Il più drammatico prima della separazione. «Eravamo nella nostra casa di Monte San Quirico, vicino a Lucca – ha raccontato la donna – e abbiamo avuto un ennesimo litigio. Mio marito era arrivato a casa all’alba e io avevo sospettato un tradimento. Quando gliel’ho detto lui mi ha picchiata e trascinata in camera. Poi mi ha puntato una pistola carica alla tempia».

LEGGI ANCHE: Stalking e maltrattamenti all'ex moglie, Mario Cipollini sarà processato

L’inseguimento 

Sabrina Landucci ha raccontato di essere stata sotto la minaccia dell’arma per diverso tempo. «Non era neppure la prima volta perché mi aveva già rincorso una volta armato con la sua pistola», ha poi aggiunto. L’ex moglie di Cipollini ha poi spiegato che dopo le violenze, il marito si pentiva, si metteva a piangere e chiedeva scusa. Ma poi tutto tornava come prima. Gli atti persecutori non si sarebbero interrotti neppure dopo la separazione, sempre secondo la testimonianza della donna, e un giorno ci sarebbe stato anche un pericoloso inseguimento in auto. Il matrimonio Cipollini-Landucci venne celebrato nel 1993 con schiere di paparazzi e tv e sembrava un’unione perfetta. E invece nel 2005 arrivò la crisi fatale. Con il flirt super mediatico tra il campione di velocità e la modella Magda Gomes. Cipollini e la Landucci tentarono una riconciliazione, che però fallì

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro dal Corriere della Sera

image beaconimage beaconimage beacon