Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Mes, Salvini a Conte: "Molte assenze, nemmeno la maggioranza lo ascolta"

Logo Tgcom24 Tgcom24 5 giorni fa Redazione Tgcom24

"Se fossi in Conte mi preoccuperei, perché mentre parlava mancavano 60 parlamentari della sua maggioranza. Guardi la fiducia che hanno in lei". Lo ha affermato Matteo Salvini, rivolgendosi al premier nell'Aula del Senato durante la discussione seguita all'informativa sul Mes. "Presidente, sta barattando la poltrona di qualcuno con il futuro dei nostri figli", ha aggiunto il leader della Lega.

Riproduci nuovamente video

"Noi le lasciamo la sua arroganza e ci teniamo la nostra umiltà. In Umbria il giudizio lo hanno già dato e presto lo faranno la Campania, la Calabria, l'Emilia Romagna. E presto lo faranno 60milioni di italiani. La vedo un po' nervosetto", ha attaccato Salvini.

"Come diceva Confucio 'l'uomo superiore è calmo senza essere arrogante, l'uomo dappoco è arrogante senza essere calmo'. Le lasciamo la sua arroganza e ci teniamo la nostra umiltà", ha spiegato il leader della Lega annunciando una raccolta firme contro il trattato. "Sabato e domenica prossima la Lega sarà in mille piazze italiane per spiegare cos'è il Mes e raccogliere le firme contro un trattato che svende il futuro dei nostri figli. La aspettiamo in una delle piazze".

Al M5s: "sul Mes presentate un documento di maggioranza" Salvini ha poi sfidato il Movimento 5 stelle: quando il premier Conte tornerà a informare i parlamentari sul negoziato per il Mes: "Portate in aula un documento di maggioranza. Se avete cambiato idea rispetto a giugno si accetta tutto in democrazia, ma ditelo agli italiani". 

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da TGCOM24

image beaconimage beaconimage beacon