Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Solo 142 i nuovi casi. Mascherine, allarme per l'ambiente

Logo Avvenire Avvenire 30/06/2020 Redazione Interni
© Fornito da Avvenire

A luci e ombre, ma sempre decisamente positivo il bollettino giornaliero dell’epidemia da coronavirus in Italia. Sono 7 le Regioni con zero nuovi casi e 11 quelle senza morti. E, ancora, si contano 933 i malati in meno, un altro boom di guariti (1.052) e 93 pazienti in terapia intensiva (-3).

I dati sul coronavirus del ministero della Salute indicano 142 nuovi casi, in leggero aumento rispetto a lunedì quando erano stati 126. Di questi 62 sono in Lombardia, pari al 43,6%. Il numero totale dei casi sale così a 240.578. Le vittime invece fanno segnare un aumento a 23 (solo 4 delle quali in Lombardia), dopo le 6 del giorno prima in tutta Italia.

Complessivamente i morti salgono così a 34.767. I tamponi sono però in aumento a 48.273 nelle ultime 24 ore, oltre 20mila più, il che rende incoraggiante il numero dei contagiati solo in lieve aumento. I guariti invece superano quota 190mila: l’aumento nelle ultime 24 ore è di 1.052 unità. Diminuiscono di 3 unità i pazienti in terapia intensiva: sono 93, dei quali 42 in Lombardia. In 11 regioni e nella provincia autonoma di Trento non ci sono più ricoverati in rianimazione. I ricoverati con sintomi sono appena 1.090, 14.380 le persone in isolamento domiciliare e 15.563 gli attualmente positivi.

Arrivano invece dati preoccupanti sul fronte dell’impatto ambientale di mascherine e guanti: una produzione fino a fine 2020 tra le 160mila e le 440mila tonnellate, con un valore medio di 300mila tonnellate, rende secondo Ispra un’impresa titanica il loro corretto smaltimento. Di qui uno spot lanciato proprio in queste ore col ministero e la Guardia Costiera.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Avvenire

image beaconimage beaconimage beacon