Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Stivaletti, ankle boot, bootie. Meno eleganti di quelli lunghi? Nelle vendite restano imbattuti

Logo Corriere della Sera Corriere della Sera 15/11/2018 Maria Teresa Veneziani
© Fornito da RCS MediaGroup S.p.A.

Bianchi, immacolati (la sfida è come conservarli tali, nell’inverno delle piogge torrenziali), rosso fuoco, sexy (da sfoggiare con il jeans e con il maculato), a fiori, romantico hippy, cow boy, romantico bohemien, strong, stretch, seduttivi. L’ankle boot non vede cedimenti. La donna lo ama per la sua praticità, per la capacità di dare subito carattere a un look, e anche per quel suo modo di sottolineare la caviglia, ma soprattutto per la versatilità: si indossa con i pantaloni e oggi è concesso anche con la gonna. Il nuovo stivaletto stilizzato, in nappa, a punta come una pump, completa perfettamente gli abiti e le gonne alla caviglia di tendenza e dona un tocco femminile ai jeans a sigaretta sfrangiati. In realtà, l’ankle boot non è mai passato di moda ma si ripresenta diversissimo. Quello nero o marron classico è superato dai nuovi modelli fatti per attirare lo sguardo, con un dettaglio sempre un po’ speciale: zip, fibbia in metallo, piume, tacco scultura.

Stivaletti, nelle vendite non li batte nessuno

Lungo vs bootie

Inutile girarci attorno, lo stivaletto è meno chic di un classico ed elegantissimo stivale lungo, ma tant’è. In tutti i negozi di calzature confermano che nella gara delle vendite non c’è storia. Del resto, il bootie sembra fatto apposta per assecondare il meteo sempre più capriccioso. «Vietato indossarlo troppo normale. Il più nuovo è quello stretch, che calza come un guanto rende il piede sinuoso» ricorda Giuseppe Zanotti, pur sottolineando che lui quest’anno vota per lo stivale lungo, quello afflosciato, da tirare sopra il ginocchio o lasciarlo cadere sotto». Non è una novità, l’uomo gli stivaletti li ha sempre guardati con un certo sospetto, ma a noi piacciano troppo.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro dal Corriere della Sera

image beaconimage beaconimage beacon