Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Wind Tre, integrazione completata anche a Milano

Logo ITespresso ITespresso 16/04/2018 ITespresso
© ITespresso, ITespresso.it

A Milano Wind e Tre hanno completato l’integrazione della rete. Il capoluogo lombardo si aggiunge così agli altri dove l’integrazione è già completamente avvenuta Trieste, Agrigento e Bologna mentre è in fase conclusiva in altre importanti città come Roma, Ascoli Piceno, Alessandria, Bari e Cosenza.

Wind Tre è impegnata nella fase di consolidamento e modernizzazione dei propri asset infrastrutturali, mentre è presente ancora in tutto il Paese con il doppio brand per quanto riguarda il mercato consumer, dei punti vendita e dell’offerta commerciale. 

I significativi investimenti nella nuova infrastruttura di Wind Tre dureranno per l’intero 2018, con l’obiettivo di creare, sul territorio italiano, un ampio, capillare e moderno network, che disporrà di 21mila siti di trasmissione con tecnologia 4,5G e con una significativa disponibilità di frequenze. La nuova rete, realizzata su una innovativa architettura in cloud e sulla fibra, permetterà, inoltre, maggiore flessibilità e capacità di sviluppare i futuri servizi 5G per i clienti di Wind Tre.

Ora la nuova infrastruttura per il capoluogo offre considerevoli vantaggi sia per i clienti privati che per il mondo aziende.

Le recenti prestazioni rilevate nel capoluogo lombardo, infatti, hanno registrato un incremento della velocità 4G, fino al 250 percento e un ulteriore sensibile miglioramento della copertura, soprattutto negli ambienti indoor. 

Gli investimenti non si fermano qui, infatti Wind Tre è impegnata ad investire nei prossimi cinque anni, 6 mld di euro sui punti di contatto chiave con i clienti, per continuare a differenziarsi sul mercato. Jeffrey Hedberg, AD di Wind Tre, è intervenuto in occasione del lancio della nuova rete unica a Milano: “Siamo orgogliosi del traguardo raggiunto nel capoluogo lombardo, che ci consente di realizzare un ulteriore miglioramento della qualità, della velocità di connessione e della copertura della nostra rete mobile”. 

Scegli tu!
Scegli tu!

Plus d'info : Itespresso.fr/

image beaconimage beaconimage beacon