Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Zingaretti su Renzi: "Va via dal Pd? La gente non capirebbe il motivo di uno scisma"

Logo HuffPost HuffPost 11/09/2019 HuffPost
© Fornito da HuffingtonPost Italia s.r.l.

“Non ho avuto modo di parlare con Renzi su questo. Leggo tutti i giorni sui giornali queste voci”. Così il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, a Porta a Porta in onda stasera, rispondendo a una domanda su una possibile uscita di Matteo Renzi dal Pd. “Suggerisco ai giornalisti - ha aggiunto Zingaretti - di chiedere anche il perchè. Non capisco i motivi che dovrebbero essere alla base di un fatto lacerante”. Zingaretti ha citato anche Papa Francesco, che si è augurato che non ci sia uno “scisma” in seno alla Chiesa.

Volete mandarci a votare senza sapere chi sarà il presidente del consiglio? ”È una grande questione e ci sarà tempo per discuterne. Non c’è nessuna decisione presa e io voglio sgomberare il campo dagli equivoci”. Così Nicola Zingaretti nel corso della registrazione di Porta a Porta a proposito delle indiscrezioni che parlano di un accordo Pd-M5S su una legge elettorale proporzionale. “Sono molto condivisibili le obiezioni di chi dice che è meglio il maggioritario. Dovremmo discutere con grande attenzione anche se purtroppo non è vero che il maggioritario garantisce stabilità. Io non ho la soluzione finale. Ma trovo saggio che di fronte al taglio dei parlamentari si apra una riflessione sulla legge elettorale. Perchè in alcune regioni con quella in vigore” e col taglio dei parlamentari “ci sarebbe” una soglia di sbarramento implicita “del 12 per cento. Ora dovremo decidere verso quale approdo andare”.

“Su questo con M5s abbiamo raggiunto un punto di compromesso positivo. E’ giusto andare una revisione delle concessioni, a una verifica degli investimenti sulla sicurezza. E’ una cosa che fa bene anche ai concessionari”. Lo ha detto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, a Porta a porta in onda stasera, rispondendo a una domanda su Atlantia e sulle concessioni ad Autostrade, di cui M5s ha chiesto una verifica, dopo il crollo del pone Morandi a Genova. “Ai novelli alleati dei 5 stelle dico guai a contemplare le nostre differenze. Se ci sono, bisogna sedere attorno a un tavolo e trovare la sintesi, non che ognuno mette la sua figurina Panini”. E quanto alle riunioni di Di Maio con i ministri grillini alla Farnesina, “anche noi faremo riunioni con i nostri ministri”, ha concluso Zingaretti, aggiungendo: “Archiviare definitivamente la flat tax, una tassa ingiusta, e introdurre l’abbassamento delle tasse per i salari più bassi”. 

Scegli tu!
Scegli tu!

ALTRO DA HUFFPOST

image beaconimage beaconimage beacon