Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Berlusconi, bufera giudiziaria per la vendita del Milan: ci fu riciclaggio?

Logo First Online First Online 13/01/2018 FIRSTonline

Brutta tegola giudiziaria per Silvio Berlusconi nel pieno della campagna elettorale, che finora lo vedeva con il vento in poppa: la Procura di Milano, come ha rivelato stamattina La Stampa, ha aperto nelle scorse settimane un’inchiesta sulla presunta vendita gonfiata  e sull’ipotesi di riciclaggio nella cessione del Milan al cinese Yonghong Li.

Berlusconi vendette il Milan nell’aprile dell’anno scorso per 740 milioni in due tranche, “una cifra fuori mercato pagata attraverso canali internazionali” che, secondo le ipotesi investigative dei magistrati milanesi guidata dal procuratore aggiunto Fabio De Pasquale, sarebbero servite – secondo quanto scrive il giornale torinese – per “schermare il rientro in Italia di una sostanziosa cifra”.

Silvio Berlusconi alla convention Idee Italia la voce del Paese © Imagoeconomica, Sergio Oliverio Silvio Berlusconi alla convention Idee Italia la voce del Paese

La notizia dell’inchiesta giudiziaria arriva come una bomba sulla campagna elettorale e può influenzarne il corso, ma in realtà di dubbi e ombre sulla vendita del Milan ce ne sono sempre stati e ora tocca alla Procura di Milano accertare come sono andate realmente le cose dopo i sospetti alimentati dai flussi finanziari provenienti da Hong Kong e dalla reale consistenza del compratore cinese, che già il “New York Times” aveva fatto a pezzi nei mesi scorsi considerandolo “sconosciuto sia in Italia che in Cina” e ridicolizzando le sue presunte attività minerarie.

Lo mossa dei magistrati milanesi peserà sul futuro già incerto del Milan, che faticherà non poco a trovare nuovi prestiti per restituire al fondo americano Elliott i 300 milioni anticipati a Yonghong Li, senza i quali il passaggio di proprietà non sarebbe mai potuto avvenire. Ma peserà sopratutto sulla campagna elettorale e sulla credibilità politica di Berlusconi, non nuovo a guai con la giutizia.

Fin da ora si può immaginare che Berlusconi e il centrodestra parleranno di giustizia ad orologeria ma non risulta che abbiano avanzato gli stessi dubbi per inchieste giudiziarie recenti che hanno riguardato altre forze poltiche.

ALTRO SU MSN:

Milan, futuro societario (Mediaset)

Riproduci nuovamente video

Sponsorizzato:

>>2 MESI IN OMAGGIO: approfitta della promozione e installa la versione di OFFICE più adatta a te. DOWNLOAD IMMEDIATO>>

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da FIRST online

image beaconimage beaconimage beacon