Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Migranti, Salvini: finalmente nella Ue si lavora seriamente

Logo Italia Oggi Italia Oggi 5 giorni fa ItaliaOggi
© Fornito da © ItaliaOggi

"Penso che finalmente in Europa si sia cominciato a lavorare seriamente sulla materia delle migrazioni, a breve vedrò il mio omologo francese e gliene parlerò", lo ha dichiarato il ministro dell'Interno italiano, Matteo Salvini, dopo l'incontro con gli omologhi austriaco Herbert Kickl e tedesco Horst Seehofer. Il titolare del Viminale si presenterà ai colleghi europei, che oggi si riuniscono a Innsbruck, con un piano italiano per ridurre le migrazioni. "Limitare le partenze, sostenere la Libia e dare a Tripoli il diritto ai rimpatri e la ridistribuzione delle quote degli arrivi", ha spiegato. "Contiamo che l'Italia sia sostenuta nell'accoglienza, nella gestione degli arrivi e dei rimpatri", ha aggiunto. "Con i colleghi di Austria e Germani abbiamo affrontato il grande problema degli arrivi: se si riducono questi si risolvono anche i problemi minori interni tra le nazioni", ha dichiarato il ministro dell'Interno. "Risolto il grande problema, potremo lavorare poi fra i popoli, come e' nostra intenzione". "In Europa stanno cambiando tante cose, fino a qualche tempo era pensabile trattare questi temi: questo asse di volenterosi può prendere iniziative ma è l'intera Unione Europea che deve intervenire", ha dichiarato il ministro dell'Interno austriaco, Herbert Kickl, dopo l'incontro con Salvini e Seehofer. Il ministro austriaco chiede quindi un intervento "unitario" per evitare "iniziative nazionali" dei vari Paesi interessati dalle migrazioni. "Le soluzioni europee devono portarci al successo, dobbiamo essere forti e proteggere i confini europee, ma essere anche umanitari. Dobbiamo creare centri fuori dai confini esterni dell'Europa", ha invece dichiarato il ministro dell'Interno tedesco.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Italia Oggi

image beaconimage beaconimage beacon