Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Il Nobel per la medicina Tasuku Honjo: "L'immunoterapia batterà i tumori entro il 2050"

Logo HuffPost HuffPost 06/12/2018 ANSA
© Fornito da HuffingtonPost Italia s.r.l.

Ancora 30 anni e tutte le forme di tumore potranno essere sconfitte con l'immunoterapia, ossia utilizzando le difese del sistema immunitario come armi contro le cellule malate: lo ha detto oggi a Stoccolma il Nobel per la Medicina 2018 Tasuku Honjo, dell'Università di Tokyo, che divide il premio con l'americano James P. Allison, dell'Anderson Cancer Center.

"Sono quasi sicuro che entro il 2050 tutte le forme di tumore potranno essere sconfitte con l'immunoterapia", ha detto Honjo incontrando la stampa insieme ad Allison nell'Istituto Karoliska.

Honjo e Anderson hanno vinto il Nobel per la Medicina proprio grazie alle loro ricerche sull'immunoterapia. I due hanno scoperto dei tipi di proteine che, se attivate, possono attaccare le cellule tumorali. Le loro scoperte si stanno rivelando efficaci, tanto che nelle motivazioni del Nobel si parlava di tecniche che avrebbero rivoluzionato la lotta contro i tumori.

ALTRO SU MSN: 

Tumore al polmone: si può curare senza chemioterapia? (Corriere Tv)

Riproduci nuovamente video
Scegli tu!
Scegli tu!

ALTRO DA HUFFPOST

image beaconimage beaconimage beacon