Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Arnica: ecco a cosa serve e come può essere utilizzata

Logo Cosmopolitan Cosmopolitan 21/05/2022 Di Redazione Digital

L’arnica, a cosa serve? Come si utilizza, e qual è il prodotto ideale per usufruire dei principi attivi e degli effetti benefici? È una pianta perenne molto diffusa nell’Europa centrale, costituita da uno stelo con foglie molto morbide e vellutate e fiori simili ad una grande margherita gialla.

Già nel XVI secolo, l’arnica veniva utilizzata per curare lividi e contusioni e dolori di varia origine, soprattutto muscolari. Per quanto in letteratura non esista un vero e proprio riscontro delle sue proprietà mediche, viene tuttora utilizzata comunemente, soprattutto sotto forma di gel e di crema per il corpo.

Scopriamo quali sono i benefici effetti di arnica e artiglio del diavolo, un’altra pianta nota per le proprietà antinfiammatorie, e come poterne usufruire per migliorare il proprio stato di benessere e risolvere alcuni problemi molto diffusi, come i dolori articolari e muscolari e i traumi.

Come trarre il massimo beneficio dall’arnica

arnica benefici pianta © Marina_Poushkina - Getty Images arnica benefici pianta

Oggi si sente molto parlare di arnica gel: a cosa serve e in quali occasioni si può trarne vantaggio da questo prodotto, a base di estratti naturali e vegetali? L’arnica gel, o le creme a base di arnica, sono prodotti che contengono estratti dalla pianta dell’arnica, nota per gli effetti antinfiammatori, lenitivi e antidolorifici.

Il gel a base di arnica prevede un utilizzo locale, quindi si applica direttamente sulla pelle in caso di infiammazioni e traumi di diversa natura: contusioni, stiramenti, contratture, ma anche punture di insetti, lievi eritemi dovuti a irritazione della pelle o esposizione al sole e altri piccoli traumi piuttosto frequenti.

Un altro contesto di utilizzo del gel di arnica montana e delle creme a base di estratto di arnica riguarda i problemi dovuti a dolori articolari e muscolari. Soprattutto se in una formula che preveda anche la presenza di estratto di artiglio del diavolo, l’arnica gel o l’arnica in crema permettono in molti casi di evitare l’uso di farmaci antinfiammatori, che, come è noto, comporta una vasta serie di effetti collaterali molto fastidiosi.

I prodotti a base di arnica sono quindi indicati sia per traumi e piccole lesioni muscolari, sia per ridurre la sintomatologia dolorosa e l’infiammazione in caso di artrosi e osteoartrosi delle articolazioni.


Video: Come lavare la frutta correttamente (Frame)

L’arnica montana gel per il trattamento dell’osteoartrite

arnica benefici pianta © Zaizev - Getty Images arnica benefici pianta

Come si è detto, la crema a base di arnica e il gel di arnica sono ottimi prodotti naturali che permettono di trattare adeguatamente i problemi di osteoartrite delle articolazioni. In base ad alcuni studi e ricerche, è stato rilevato che nel trattamento di alcuni casi di osteoartrite e dolori osteoarticolari, di entità lieve o moderata, l’applicazione regolare e quotidiana di gel o crema a base di arnica montana e artiglio del diavolo, consentiva sia di ottenere sollievo riguardo ai sintomi dolorosi, sia di favorire il recupero funzionale e il movimento.

Un ulteriore vantaggio dovuto all’uso delle creme di arnica per il trattamento dei dolori e dell’artrosi è quello di non provocare alcun effetto collaterale, al di fuori, eventualmente , di una lieve forma di allergia a livello locale.

Si può dire quindi che una crema contenente arnica in una buona percentuale o, meglio ancora, una crema che contenga una formula mista, tra arnica montana e artiglio del diavolo, siano da considerarsi la soluzione migliore in molti casi, poiché riducono drasticamente i processi infiammatori senza provocare effetti indesiderati.

Arnica in crema o per somministrazione orale?

In commercio, oltre all’arnica gel e alle creme e pomate a base di arnica, si trovano anche preparati omeopatici che contengono arnica in polvere e altri estratti di questa pianta. I farmaci omeopatici contenenti il principio attivo dell’arnica sono indicati per il trattamento di dolori muscolari e problemi di reumatismo, tuttavia si utilizzano spesso anche per le forme infiammatorie dell’apparato respiratorio e digerente.

I prodotti omeopatici, preparati esclusivamente con ingredienti di origine naturale, non sono di per sé pericolosi o potenzialmente dannosi, ma per trarne il massimo beneficio è necessario rispettare con precisione le dosi e le modalità di somministrazione, proprio per evitare che si verifichino effetti collaterali.

Che cosa è e a cosa serve l’artiglio del diavolo

L’artiglio del diavolo è una pianta originaria del Sud Africa, il cui nome deriva dalla presenza di alcuni fiori viola dalla forma di uncino. Da oltre 50 anni, sono note molte proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche per l’artiglio del diavolo, utilizzato per trattare diverse forme di artrosi e osteoartrosi. Le ricerche hanno inoltre evidenziato la possibilità, da parte dei prodotti a base di artiglio del diavolo, di favorire anche il recupero e ripristino delle cartilagini.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Cosmopolitan

image beaconimage beaconimage beacon