Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Mal di testa continuo: come prevenirlo e curarlo

Logo Tuo Benessere Tuo Benessere 5 giorni fa Sabrina Rossi
mal di testa continuo © Fornito da Nextone Media Limited mal di testa continuo

Il mal di testa in Italia colpisce oltre le 26 milioni di persone: una cifra esorbitante. Per questo, durante la Giornata Nazionale del Mal di Testa 2018, professionisti provenienti da associazioni neurologiche famosissime come Anircef e SIN, si sono incontrati per cercare di far luce su questa problematica e trovare possibili cure.

Mal di testa continuo

Chiamato anche “cefalea primaria”, il mal di testa è un dolore localizzato nella parte superiore del collo, oppure all’interno del capo.

Esso comporta ad un’alterazione di molti processi fisiologici: infatti, esso coinvolge anche muscoli, arterie, vene, occhi, nervi, mucose e orecchie, ma ancora non si è riusciti a chiarire il meccanismo per il quale si hanno questa serie di conseguenze.

Le cause del mal di testa si possono ricondurre non ad un unica parte del corpo; il dolore nasce da un’interazione tra diversi fattori scatenanti, oppure può anche derivare da una predisposizione genetica.

Molto spesso viene sottovalutato, però sono tanti i casi in cui il mal di testa è sintomo di una grave condizione medica.

Come prevenire il mal di testa continuo

Non è facile trovare un metodo infallibile per prevenire l’arrivo della cefalea, però esistono alcune regole possono aiutarti ad evitarlo.

- Dormi con regolarità dalle 7 alle 8 ore per notte.

- Lavora sulla postura, quindi stare attenti a come si sta seduti davanti la postazione di lavoro, in auto o anche semplicemente sul divano: la colonna vertebrale non deve essere incurvata

- Evita l’esposizione a forti luci o odori troppo intensi

- Riposa la vista di tanto in tanto quando lavori al computer

- Applica tecniche per rilassare il corpo, ad esempio stretching o yoga

- Evita i forti sbalzi di temperatura

- Segui un’alimentazione regolare, non saltare i pasti e mantieni un’idratazione costante.

Se il mal di testa arriva d’improvviso, puoi provare con l’automassaggio. Basta effettuare movimenti circolari in modo lento premendo sulle tempie. Poi, bisogna seguire con i pollici, la linea delle sopracciglia, spingendo verso l’alto, dall’interno verso l’esterno. Infine, basta appoggiare i pollici nell’area della nuca e disegnare piccoli cerchi facendo una piccola pressione, fino a che non si nota un po’ di sollievo.

ALTRO SU MSN:

Gli effetti dell'alcol sul nostro corpo (Rai Play)

Riproduci nuovamente video

Scegli tu!
Scegli tu!

ALTRO DA Tuo Benessere

image beaconimage beaconimage beacon