Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Uva e frutti rossi per la remise en forme di settembre

Logo sanihelp.it sanihelp.it 6 giorni fa Alberta Mascherpa
© Fornito da sanihelp.it

Sanihelp.it - Non è un momento facile né per la pelle né per i capelli. Il caldo e il sole dell'estate hanno compromesso le riserve idriche aprendo la strada alla secchezza e il futuro prossimo, con il cambio di stagione e il freddo in arrivo, non è certo migliore. Occorre darsi da fare non solo con creme, maschere e sieri ma anche con le giuste scelte a tavola.

La stagione per altro è generosa di frutti e verdure che fanno bene non solo alla salute ma anche alla cute e alla fibra capillare. «Facciamo l'esempio del cetriolo che tra poco sparirà dai banchi del mercato: è bene goderne a pieno ora perché è un concentrato di virtù nutrizionali» spiega la dottoressa Giovanna Geri, farmacista, nutrizionista e co-fondatrice della startup Vitamina.

«Poverissimo di calorie e quindi perfetto per stare in linea, il cetriolo contiene un'alta percentuale di acqua che favorisce il drenaggio evitando il gonfiore e aiutando a tenere sotto controllo la cellulite nonché di potassio che ne potenzia l'effetto depurativo;  senza dimenticare poi la sua azione lenitiva che suggerisce di applicarlo a fette direttamente sotto gli occhi come rimedio sos contro occhiaie e borse» commenta l'esperta.

C'è poi l'uva, vera regina del mese di settembre. «E' ricca di acqua ma anche di zuccheri che danno idratazione e turgore alla pelle, offrono una carica di energia immediata ma attenzione a non esagerare per non far salire l'ago della bilancia» spiega l'esperta.

«Da non dimenticare poi che l'uva, insieme ai frutti rossi che sono di stagione, contiene una buona percentuale di antiossidanti che aiutano a contrastare i danni dei radicali liberi in grado di invecchiare precocemente i tessuti: l'uva nera in particolare presenta un alto contenuto di resveratrolo, anti-age e protettore del microcircolo».

«Ma se un'alimentazione ricca di frutta e verdura è fondamentale per remineralizzare e al tempo stesso depurare l'organismo non va dimenticato che quando necessario può essere utile ricorrere agli integratori» spiega la dottoressa Geri.

Le sostanze più utili da assumere? «Le vitamine A e C che rinforzano la pelle, riparano i danni del sole e favoriscono la rigenerazione del bulbo, lo zinco antiossidante che rinforza il capello, le vitamine del gruppo B che prevengono la caduta dando corpo e lucentezza alla chioma, nutrienti che vengono rapidamente consumati da stress, fumo e consumo frequente di alcolici».


Video: Vitamina C e arance: il mito da sfatare. Non sono loro il frutto più ricco (LOLnews)

SUCCESSIVO
SUCCESSIVO
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da sanihelp.it

image beaconimage beaconimage beacon